Ercole

novembre 7, 2007 on 7:20 pm | In Dicono di me
| No Comments

Ciao Manu’, innanzitutto ti ringrazio per la enorme gentilezza che continuamente mi riservi.
Ho letto con molto interesse lo studio che hai fatto per me. Voglio perciò esporti i miei commenti, ora che sono certo del tuo ritorno (ho letto del tuo ultimo intervento).

Innanzitutto penso che tu abbia fatto due temi perché ti avevo detto che dall’estratto risulta che io sono nato alle 12, mentre mia mamma ricorda anche un po’ prima, verso le 11.45 (tu dici sempre che bisogna essere molto precisi, quindi ti avevo fatto questa precisazione). Proprio questa differenza, a quanto pare, cambia l’ascendente!

Io mi riconosco più nell’ascendente scorpione, perché in più di una occasione ho sentito dei commenti sul mio sguardo, definito penetrante ma dolce, che dice tutto anche senza parole. Riguardo ai problemi alla zona genitale-anale, poi, avrei anche qualcosa da accostarci (l’emorroide, di cui soffro da alcuni anni ormai), mentre non penso proprio che le gambe siano una mia parte delicata (ascendente sagittario).
Però, mi viene subito da obiettare che se mi avessi fatto lo stesso studio parecchi anni fa, proprio nessun problema fisico avrei accostato alle due eventualità! Quindi??? Vorrei soffermarmi un po’ su questo punto. Quando ti ho chiesto della salute, forse ho continuato a confondere il tuo studio con le solite previsioni che si sentono in giro, perché forse volevo farmi prevedere se nel futuro avrò problemi di salute o comunque se ho una predisposizione ad ammalarmi di qualche malattia. Non so allora come interpretare questa tua conclusione riguardo alla salute! Forse per il futuro mi si prospettano problemi alla zona genitale?

Dici che sono determinato, autonomo e voglioso di arrivare nella vita : tutto vero!!!


Poi dici che avrei dovuto continuare gli studi. Questo è da interpretare! Sono laureato in Ingegneria Elettronica e ti confesso che spesso ho pensato di continuare, magari prendermi una seconda laurea, anche con poco sforzo, cioè una abbastanza vicina a quella che già ho conseguito. Oppure mi vuoi dire di continuare con qualche corso di specializzazione, cosa che pure sarebbe nei miei programmi?!
Comunque, concordo pienamente quando dici che lo studio è anche un viaggio mentale di apertura verso altre culture, altri modi di vedere e di capire: l’ho sempre pensato e forse è uno degli aspetti dello studio che mi ha sempre maggiormente colpito ed affascinato! E’ anche vero che talvolta sento venir meno quel rigore logico che invece dovrebbe caratterizzare sempre il mio pensare, il mio agire: spesso mi sento portato ad aprirmi verso discipline non scientifiche, non rigorose, come sto facendo proprio adesso, ad esempio! Cioè, sento di dover dare spazio anche a materie non estremamente rigorose, logiche, scientifiche.

Anche in amore mi riconosco. E’ vero che sono molto generoso, per nulla egoista. Darei tutto, ma proprio tutto per la donna che amo (attualmente non sono legato), ma non in senso materiale soltanto e per tenerla legata a me. Mi fa piacere condividere tutto con lei, essere sempre pronto in qualsiasi sua necessità, ma al tempo stesso mi rende felice vederla capace di cavarsela da sé.
Ovviamente, desidero che io sia importante per lei, e certamente riconosciuto dalla persona che ritengo speciale: sono certamente esclusivista!!!

Andiamo al carattere in generale. E’ vero che la mia aggressività sta sempre comunque sulla difensiva.
Non sono capace di infierire su chi è in difficoltà nei miei confronti, anche quando ho ragione da vendere.
Un po’ di permalosità, dettata da una forma di ipersensibilità, pure me la vedo addosso. Per fortuna, ho dei tempi di recupero abbastanza brevi: dopo un po’ mi è passato già quasi tutto (tranne, ovviamente, se il fatto è molto grave!). Mi ritrovo anche sulle capacità di tenerezza e sensibilità, ma dovresti spiegarmi un po’ tu cosa significa “al femminile”, il che mi fa piacere intendiamoci, soprattutto se costituisce una forza e non una debolezza.

Sul lavoro, anche concordo. Dici che non è la fortuna che mi porta avanti, bensì l’impegno, la rassicurazione tenace delle mie qualità, l’esperienza e … l’umiltà. Penso proprio che sia vero tutto ciò: non ho mai fatto leva su appoggi o favoritismi. E’ anche vero che tendo a sottovalutarmi, perciò accolgo in pieno il tuo incoraggiamento a lavorare per riequilibrarmi in tal senso. Sono d’accordo con te anche quando dici che ho un compito in questa vita, l’ho sempre pensato, perciò ho guardato sempre con sospetto al mio lato puramente scientifico, matematico, freddo. Devo imparare l’empatia verso gli altri, dunque!

In definitiva, penso che tu abbia centrato, Manu’!
Mi sono sforzato di non vedere a tutti i costi in me quello che di me hai scritto.
Però, in tutta sincerità, non posso dire di essere diverso da come mi hai descritto.

Ti ringrazio ancora di cuore. A presto, Ercole.


Comments

comments

No Comments yet »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 


Entries and comments feedsfeed Valid XHTML and CSS. ^Top^
29 queries. 0,393 seconds.
Made with ♥ by Alessio
Alessio Filipponio on Linkedin

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Chiudi