Maestri nella nuova Energia

dicembre 5, 2009 on 4:26 am | In Olistico
| No Comments

mariazofu.bmp

Vecchi Maestri, Nuovi Maestri

“Io Sono, sì Io Sono, Adamus Saint-Germain, il Maestro.

Tratto da libro “Maestri nella nuova Energia” di Geoffrey Hoppe Edizioni
Stazione Celeste
Per tutte quelle persone che come me…. sono alla ricerca della loro evoluzione
su questo pianeta. Manu’

Parliamo un momento dei Maestri.
Il termine “Maestro” è usato in modo indiscriminato, aperto e libero; in passato
ci sono stati moltissimi Maestri, ma i Maestri di allora sono diversi dai
Maestri della Nuova Energia.

I Maestri del passato spesso hanno dovuto affrontare sofferenze estreme per
diventare Maestri: hanno dovuto negare il loro corpo, hanno dovuto negare la
loro esistenza umana per poter guardare profondamente dentro il loro spirito,
per poter separare ciò che era umano da ciò che era spirito; ciò che era reale
da ciò che era illusione; ciò che era la battaglia dell’ ego da ciò che era la
benedizione dell’ essere umano.

Per questo molti dei Maestri di cui avete sentito parlare o dei quali avete
letto hanno sostenuto queste grandi sofferenze che li hanno resi martiri e anche
Maestri.
Nella Nuova Energia non c’è più bisogno di questo.

Il Maestro della Nuova Energia capisce che la maestria riguarda il fatto stesso
di essere umano, capisce che riguarda l’integrazione di tutte le energie dentro
di lui.
Il Maestro della Nuova Energia comprende il principio della Gioia e abbandona la
vecchia concezione della sofferenza.

Molti dei Maestri del passato erano isolati: andavano a vivere da soli, lontani
dalle città, lontani dai loro familiari.
Vivevano come eremiti nei boschi, su isole desolate o in zone abbandonate dove
nessun altro viveva e giustificavano tutto questo dicendo di voler tornare a
contatto con la natura.
Per poter veramente scoprire sé stessi, i Maestri del passato dovevano
allontanarsi dagli altri esseri umani.

Al contrario, il Maestro della Nuova Energia capisce che è essenziale far parte
dellâumanità, far parte della comunità.
Il Maestro della Nuova Energia capisce che isolamento e separazione non servono
i bisogni degli altri, di quelli che sono pronti per avere un Insegnante.

In questo modo il Maestro della Nuova Energia impara a essere Maestro mentre si
trova in questa realtà umana, circondato da altri esseri umani, nel suo lavoro
quotidiano, mentre viaggia, mentre frequenta gli stessi negozi o forse le stesse
chiese, come gli altri umani.

Ci saranno momenti in cui avrete bisogno di stare da soli, momenti in cui avrete
bisogno di ricaricare la vostra energia, ma il Maestro della Nuova Energia
comprende che è importante vivere tra gli altri umani.
È importante partecipare all’ esistenza umana perché come potete insegnare se ve
ne state su un isola sperduta?
Come potete insegnare se siete isolati in un luogo lontano?
Come potete essere disponibili per l’ umanità se restate seduti in cima a una
montagna difficile da raggiungere?

In passato molti Maestri studiavano duramente.
Leggevano antichi testi, leggevano la filosofia, studiavano le religioni,
trascorrevano la maggior parte del loro tempo a scuola e perfino in tarda età
continuavano a studiare, studiare e studiare, cercando di trovare ancora la loro
via per l’ illuminazione.
Sentivano che più assorbivano, più studiavano, più sapevano e più questo li
avrebbe avvicinati a essere un Maestro.

Sebbene molti ci abbiano provato, solo pochi, pochissimi sono diventati Maestri
in questo modo, ma tutti hanno una cosa in comune: sono entrati così in
profondità nel mentale da ignorare le loro vere sensazioni.
Prima o poi, i Maestri del passato che seguivano questi studi rigorosi si sono
ritrovati a dover abbandonare tutto.
Un bellissimo esempio è quello di Kuthumi Lal Singh che studiò a lungo nelle
università, cercando di studiare la sua via verso l’illuminazione finché non
divenne pazzo.
Dovette abbandonare tutto, dovette capire che tutta la conoscenza dei libri del
mondo non gli avrebbe mai dato l’ illuminazione che invece si può ottenere
attraverso le sensazioni e la gnost, l’ Intelligenza Divina.

I Maestri della Nuova Energia hanno già studiato.
Voi avete letto libri, avete frequentato corsi, avete letto tutti gli
insegnamenti dell’ antica saggezza.
Questo ha risolto in qualche modo la questione?
Forse è piacevole, forse ne ricavate gioia, ma a volte siete così assorbiti
dallo studio da dimenticare che siete già Maestri.
Complicate le cose cercando faticosamente di trovare risposte intellettuali e vi
dimenticate che le risposte sono già dentro di voi.
Siete così assorbiti dalla ricerca, così concentrati sul percorso da dimenticare
che tutte le risposte si trovano già dentro di voi.

Non sarà studiando ogni cosa che troverete le vostre risposte.
In ogni caso, studiate se farlo vi dà gioia, se per voi è piacevole ma, come
avete già scoperto, non è quello il modo per trovare le risposte.

Molti Maestri del passato praticavano discipline estreme, discipline per la
mente e per il corpo. Sentivano che focalizzando la loro energia in modo così
estremo (attraverso una disciplina severa) sarebbero diventati più lucidi e
vigili e questo in qualche modo avrebbe procurato loro l’illuminazione.

In verità molti di loro si torturavano solamente negando la loro piena
esistenza.
Per i Maestri del passato ha funzionato fino a un certo punto, perché quella era
l’ energia in cui vivevano.
L’ energia di centinaia o migliaia di anni fa era molto diversa da oggi: era
molto più densa, molto più difficile da elaborare e per gli aspiranti Maestri
era necessario praticare una tale disciplina o si sarebbero intrappolati nella
densità della coscienza.

Nell’ Era in cui vivete oggi non avete bisogno di questa disciplina estrema, non
avete bisogno di negare le cose che fanno parte della vita, non avete bisogno di
temere le cose che vi circondano.
Molti temono che godendo di alcune gioie e piaceri della vita verranno
distratti, catturati, ne diventeranno dipendenti dimenticando il loro vero
percorso spirituale.

Forse vi siete tagliati fuori dalla vera gioia della vita perché avevate paura
di goderne i piaceri.
Forse la passione della vostra anima, che è quella di essere un Insegnante nella
Nuova Energia, vi faceva sentire che queste cose vi avrebbero distratto, che ci
sareste rimasti intrappolati dentro, così avete chiuso la porta della vostra
stessa Casa della Vita.
Ora invece, nella Nuova Energia, potete aprirvi a tutte queste cose.

Forse in passato siete rimasti intrappolati in qualcosa, per esempio bere troppo
alcool, e ora ne avete paura; forse siete stati vittime della rabbia e ora
provate a chiuderle la porta in faccia per lasciarla fuori; forse siete rimasti
vittime della droga o di altre dipendenze e avete cercato di nascondervi,
fuggendo da queste cose perché pensavate che fossero più grandi e forti di voi.

Come Maestro nella Nuova Energia io vi chiederò di abbandonare tutto questo
perché nessuna di queste cose è più grande di voi.
Voi siete i Maestri.
Voi decidete. Voi scegliete.
Voi determinate ciò che volete.
Voi siete il Maestro.

Un Maestro nella Nuova Energia è molto diverso da un Maestro del passato.
Non trarrete alcun beneficio tornando a studiare i vecchi Maestri perché sono
esistiti nel loro tempo e nella loro era per una ragione specifica.
In passato ci sono stati pochi veri Maestri: Yeshua (Gesù) fu un Maestro 2000
anni fa.
Anche lui era un Operatore del Cambiamento, proprio come voi e fu l’ esempio,
quello che spiccò sugli altri.
A quel tempo rappresentava la Coscienza Cristica sulla Terra, l’ Uno che
rappresenta i Molti perché a quel tempo l’ energia richiedeva questo.
Non potevano esserci molti Maestri, solo pochi.

Ora, nella Nuova Energia è diverso.
È arrivato il momento che ci siano molti Maestri in tutto il mondo, perché ogni
cultura, ogni regione e ogni comunità veda che li ha un Maestro.
È arrivato il momento che molti Maestri in tutto il mondo contribuiscano ad
ancorare l’ energia del nuovo, l’ energia di una coscienza espansa, l’ energia
del seme Cristico che sta fiorendo ora sulla Terra.

È arrivato il momento di avere molti Maestri, non solo pochi.

Potrebbe sorprendervi, ma essere un Maestro non comporta enormi responsabilità
come si potrebbe pensare.
In questo libro approfondiremo nei dettagli ciò che un Maestro è, come un
Maestro si relaziona con il suo sé, con il suo ambiente interiore e con il
mondo.

Dal Primo Capitolo dei Maestri nella Nuova Energia

-Il libro di Adamus Saint-Germain-

di Geoffrey Hoppe

Edizioni Stazione Celeste Clicca qui

ps. Immagine di Maria Zofu

http://www.zofu.it/

 

Comments

comments

No Comments yet »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 


Entries and comments feedsfeed Valid XHTML and CSS. ^Top^
29 queries. 0,604 seconds.
Made with ♥ by Alessio
Alessio Filipponio on Linkedin

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Chiudi