Il tempo della Luna

luglio 22, 2010 on 2:49 am | In Amici
| No Comments

manu1.jpg

di

Giovanni Pelosini

Dedicata a Emanuela Badiali

Nei boschi andavi un dì vaticinando

di notte con la Luna a mezza via;

poiché nei tempi antichi era comando

di fare questo dono a chicchessia.

Era la Dea, che, presso alla Sua fonte,

parlava grazie a te che in Lei credevi:

fra Cielo e Terra ti facesti ponte

e di questa virtù ne sorridevi.

Di conoscenza, d’arte e di saggezza

eran consigli alla comunitade,

finché della magia durò l’ebbrezza,

finché di Matriarca fu l’etade.

Da quando il legno sacro

fu scheggiato

e il rogo triste fuse la ragione,

il bosco della Dea fu dissacrato

e fu il potere ad esserne cagione.

Oggi, che il mondo va come gli pare,

con il profitto unico signore,

risplenda almeno un lume sull’altare

che faccia rallegrare solo il cuore.

Fa’ dono della tua amicizia ancora,

che ciò che doni ritornarti suole,

e sappi che la Dea così si onora,

come la legge eterna sempre vuole.

Treggiaia, h 20.02

6/2/2005

Comments

comments

No Comments yet »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 


Entries and comments feedsfeed Valid XHTML and CSS. ^Top^
29 queries. 0,353 seconds.
Made with ♥ by Alessio
Alessio Filipponio on Linkedin

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Chiudi