Marte in Gemelli

maggio 13, 2015 on 5:58 am | In Affinita' d'anima, Astri, Astrologia, Pratica Astrologica
| No Comments

di Monica Laus

marte2

L’entrata di Marte in Gemelli, costringe il nostro guerriero a metter giù la lancia e macchiarsi le dita con l’inchiostro. Un Marte più cerebrale, attenzione che anche le parole sanno ferire come le bombe. Se Marte rispecchia la parte di noi che agisce e reagisce, in questo contesto si informa e spedisce al mittente. Chi trova Marte nel suo tema nei segni d’Aria avrà più facilità nell’espressione e nell’intraprendere nuove iniziative, tra Marti dello stesso elemento ci si intende, così l’aria alleggerisce e vola via..puff..in un colpo di vento. Diverso è per chi vive questo transito, con la presenza di Marte nell’elemento di Fuoco, costretti non ad agire ma a sfuggire, comprenderete che chi presenta Marte nei segni di Fuoco è più abituato a intervenire direttamente, quindi la fatica del transito sarà nell’imparare a fare da spettatori, utilizzando aforismi o mezzi termini , girandoci intorno, senza svelare il fulcro della situazione. Chi invece si confronta con Marte nei segni d’Acqua, può imparare da questo transito che non sempre le situazioni possono esser incanalate in una forma, etichettate o definite, i chiaroscuri dell’azione e reazione, dovranno imparare che dietro un sorriso può mascherarsi un dolore, dietro una fuga un’emozione, l’Acqua quando incontra il vento esercita una forza centrifuga, crescendo in uragano, cercate di non interpretare ma di riconoscere cosa nasconde la maschera. Infine chi vive questo passaggio con Marte di nascita nei segni di Terra, potrebbe ricevere forti stimoli alla propria auto- realizzazione, però dovrà imparare che i modi di trasmettere e informare fanno la differenza, la ricerca della parola giusta, della parola che apre speranza, evitate negazioni o affermazioni meglio regolarsi con “forse, chissà” così questo passaggio potrà mostrarvi che tutto si può fare ma attraverso l’integrazione e l’alleanza. Marte in Gemelli è come Pigmalione, con la forza scolpì una statua, che non era solo un pezzo di roccia , era la sua essenza, la sua ispirazione : Galatea, di cui si innamorò, tanto che la Dea Afrodite le concesse il respiro della vita. Grazie a questo transito, possiamo scolpire nuove pagine della nostra ispirazione, solo se ci crediamo fortemente spiccheranno il volo.

www.monicalaus.it

Comments

comments

No Comments yet »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 


Entries and comments feedsfeed Valid XHTML and CSS. ^Top^
31 queries. 0,388 seconds.
Made with ♥ by Alessio
Alessio Filipponio on Linkedin

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Chiudi