L’Ascendente

giugno 5, 2019 on 11:22 am | In Astri, Astrologia, Astropsicologia, Consulto, Emozioni, Evoluzione, Miei Articoli, Pratica Astrologica
| No Comments

L’ASCENDENTE

Spesso si chiede che ascendente hai? Ma forse non si ha ben chiari il suo significato e a cosa serve sapere di che ascendente si è. Bisognerà comunque prima fare un piccolo chiarimento, il tema natale è qualcosa di molto particolareggiato che riguarda solo quella persona e viene stilato con dati precisi di nascita. Si dice che si è di un determinato segno perché il giorno in cui si nasce è il Sole che, per noi sulla terra è considerato un pianeta, transita in quella costellazione e con l’ora di nascita e la città di nascita si può calcolare l’Ascendente. Tutti i pianeti dello Zodiaco sono forze psichiche e l’astrologo con le sue conoscenze interpreta e traduce il loro simbolismo, perché un simbolo è un collegamento tra il nostro razionale e quello che abbiamo di più inconscio, e è antico come l’uomo. E’ per tutti chiaro che se un ragazzo regala un anello alla sua ragazza, le sta regalando un simbolo della loro storia d’amore, e basta solo quel gesto per significare interesse, promessa, affetto, magari fedeltà, protezione, volontà d’impegno e tante altre cose che significano quel dono senza che si debba dare delle spiegazioni. Al momento preciso della nascita di un bambino la prima forza psichica che incontra è il suo Ascendente che può dare anche dei riferimenti su come è andata la sua nascita, se ci sono stati problemi per lui durante il parto e la sensazione che ha percepito quando il mondo si è presentato ai suoi occhi o come si è presentato lui stesso al mondo.

Continua a leggere L’Ascendente…

Ma l’Astrologo va pagato???

maggio 21, 2018 on 8:47 am | In Astri, Astrologia, Astropsicologia, Buono a sapersi, Consulto, Miei Articoli, Pratica Astrologica
| 1 Comment

taoblu.jpg

Mi è capitato di parlare con dei colleghi astrologi.
Molti mi raccontano la stessa cosa. Anche a me succede e credo che sia
proporzionale alla fama. Le persone ti contattano, magari ti fanno i complimenti
per il tuo lavoro. Leggono i tuoi articoli, i tuoi libri, con l’occasione del
Natale ti fanno gli auguri e poi ti pongono una domanda sull’amore, sul lavoro,
sul figlio che non studia. Come dice un mio stimatissimo collega, che si
riconoscerà perché abbiamo avuto uno scambio a proposito, ti fanno 15 domande
tutte insieme.
Ma non accennano minimamente a chiederti se chiedi un compenso per il tuo
lavoro, come chiunque fornisce un servizio o una prestazione. Forse non
immaginano che per poter da una risposta devi inserire dati nel programma del
computer, stampare grafici e ragionare un poco sulla traduzione simbolica
astrologica per rispondere con cognizione di causa, sempre che..tu sei talmente
bravo ed esperto, da riuscire a dare una risposta immediata.
Io oggi ho questa capacità, ma mi sono anche fatta 40 anni di esperienza e
studio dell’astrologia. Prima non era cosi; riprendevo i miei appunti di anni di
corsi e studi per vedere se la mia interpretazione era corretta o se mi stavo
sbagliando, cercavo di trovare altri spunti di maggiore comprensione, perché
comunque il simbolismo è vastissimo. Passavo le ore a scrivere tutti i miei
collegamenti e le mie idee per dare il massimo.
Mi stupisce l’atteggiamento delle persone. Non capisco se ci provano (come
diciamo noi a Roma) o se pensano che l’astrologa è naturalmente una crocerossina
o non ha una vita sua e conti da pagare?
Io lo dico che sono un’astrologa e riconosco il mio ruolo, ma se chiamo
l’idraulico o compro il pane o vado in farmacia immagino che quello che chiederò
al negoziante naturalmente lo pagherò. Il pane non è gratis e tremo come
tutti per il costo…, se devo chiamare l’idraulico. E se mi chiede sotto i 100
euro per guardare un termosifone, mi ritengo sotto un transito planetario
favoloso. Mi è giust’appunto successo a dicembre.
Mi stupisce che le persone si rivolgono a te, come che tu non abbia altro da
fare. Senza considerare se in quel momento posso o semplicemente se.. in quel
momento voglio. E’ sempre scontato che tu debba rispondere, che sei lì, che non
aspetti altro. Le persone non si rendono conto che, come tu ti poni..gli altri
ti rispondono.
Ognuno ha l’astrologo che merita, e anche noi astrologi abbiamo i clienti che
meritiamo. Questa è una frase che nel nostro ambiente…si sente spesso!
Io per esempio sono molto umana (anche se a volte vorrei trascenderla questa
materia!) e come tutti ho un verso. Mi piacerebbe essere presa per il verso
giusto e con i giusti modi. Non ho problemi a dire che se sento che la persona
non è disposta a mettersi in discussione, se non vuole fare autocritica e crede
che tutto sia esterno a lei..preferisco evitare quel lavoro.
Intendo sempre onorare l’astrologia, è qualcosa di molto serio per me.
Ho bisogno almeno di sentire un piccolo dubbio, che la persona di sente in
crisi, ma vuole un cambiamento, la volontà di impegnarsi. Se non è cosi, so che
vanificherebbe il mio lavoro e che non mi seguirebbe nei concetti.
Per me gli astri indicano, ma non determinano assolutamente.
E se percepisco che mi si crede una veggente divento superoccupata e preferisco
rinunciare.
Uso sempre l’intuito che mi ha quasi sempre aiutato, e va benissimo cosi.

Continua a leggere Ma l’Astrologo va pagato???…

Gli empatici: il loro lato oscuro

maggio 2, 2018 on 8:13 am | In Affinita' d'anima, Amore, Astri, Astrologia, Astropsicologia, Buono a sapersi, Consulto, Donne, Emozioni, Evoluzione, Oroscopo, Segni zodiacali, Voglia di cambiare
| No Comments

Gli empatici sono in genere conosciuti come i guaritori del mondo. Sono le persone i cui sensi sono intensificati e amplificati, sono degli individui che non solo vedono e sentono le diverse energie del mondo, ma che in realtà le sperimentano su loro stessi.
Coloro che non sono empatici potrebbero pensare che questa capacità di sentire ciò che gli altri provano sia un dono, ma se si riesce a convincere un empatico a parlarci del ‘suo dono’, potrebbe confidarci che non è sempre un cielo stellato. Anche se è consapevole di avere una qualità importante, egli potrebbe confessarti che è un peso, molte volte quasi insostenibile.
Molte persone si affidano a loro per avere supporto e comprensione. Gli empatici conquistano quasi sempre la fiducia degli altri, perché fanno sì che le persone si sentano al sicuro. E mentre l’empatico è in grado di gestire le emozioni degli altri, allo stesso tempo le sperimenta su di sè e tutto questo, puo’ portare a stress e crolli emotivi.
Il lato oscuro di un essere empatico si presenta sotto forma di due voci contrastanti, che gli parlano quasi costantemente all’interno della sua testa. Esso puo’ costantemente sentire sia il bene che il male, il negativo e il positivo, al punto di esserne sopraffatto, nel caso in cui non sia in equilibrio e ben schermato da cio’ che attira.
Gli empatici sono più sensibili alle energie negative della vita. La loro intensa capacità di sentire non può allontanarsi dai mali profondi che esistono nel mondo. La loro profonda comprensione di quello che esiste e opera nel mondo è sufficiente per confonderli e rattristarli. Per questo molto spesso,tendono ad essere malinconici, l’eozione che li domina, infatti è la tristezza.
Il lato oscuro di essere un empatico è costantemente esausto e affaticato dalle energie che vengono assorbite. Nonostante questo è capace di osservare in silenzio, riconoscere e sentire.
Gli empatici vogliono essere amati così come tutte le altre persone, ed accettati per quello che sono. Ma, è la loro generosità e gentilezza che spesso li vede essere sfruttati da parte di coloro che vogliono solo prendere e mai dare. Gli empatici sono ‘donatori’ e ricettori, loro sono pronti a mostrare gentilezza a chi ne ha più bisogno in ogni momento.
Il lato oscuro di essere un empatico è che spesso si mette in secondo piano per il bene degli altri. Un abbandono che costruisce nel corso degli anni, fino ad arrivare alla conseguente necessità di andare alla ricerca della propria anima, ancora una volta, un bisogno che sentiamo solo quando ci sentiamo completamente persi.
È per questo che tiene sempre una piccola parte di sè stesso a riparo dal resto del mondo. Mantendo una sorta di barriera difensiva per necessità.
Il lato oscuro di essere un empatico è la guerra che vive da sempre dentro di sè. La guerra che intraprende contro la tristezza e il buio, che cerca sempre di sollevare la sua ripugnante testa per portarlo all’auto-distruzione.
L’unico modo per combattere tutto questo e saper distinguere tra emozioni autentiche ed energie emotive false, che lo invadono dall’esterno. Gli empatici hanno bisogno di persone che possano comprendere chi sono e cosa vivono.
Essi devono essere in grado di abbassare il muro che hanno costruito intorno a loro, ed imparare ad esprimere i sentimenti che provano, in modo che la loro dote possa fare del bene anche nella loro vita.
In caso contrario, gli empatici sono destinati a combattere una guerra dentro loro stessi, che non finirà mai.

Fonte: http://it.anahera.news/empatia-oscurita/

Ovvio che una qualita’ che un buona astrologa/o deve avere è l’empatia proprio perchè il nostro lavoro è molto molto delicato, ha a che fare con le sofferenze delle persone.

Previsione Geomantica dell’anno 2017

dicembre 13, 2016 on 9:14 am | In Affinita' d'anima, Amici, Astri, Astrologia, Consulto, Donne, Emozioni, Evoluzione, La Bacheca
| No Comments
dal 15 dicembre al 28 dicembre 2016
presso l’Associazione il Sentiero di Primavera
via Pietro Romani 00124 Roma

previsioni-geomantiche-2017

PREVISIONE GEOMANTICA DELL’ANNO 2017

A partire dal 15 dicembre 2016 fino al 13 gennaio 2017 sono aperte le prenotazioni per chiunque senta il bisogno di predisporsi alle energie personali del nuovo anno, attraverso una lettura di Geomanzia Astrologica.

La previsione geomantica per il 2017 ci offrirà una profonda consapevolezza delle sfide personali dell’anno e una panoramica evolutiva sul ciclo annuale che sta per aprirsi.

Dall’interpretazione dello Scudo Geomantico dell’anno, unito alla ruota astro-geomantica con il dettaglio delle 12 case astrologiche che rappresentano i settori di vita simboleggiati, la lettura si trasformerà in un vero sentiero a tappe in cui potremo scoprire insieme quali saranno ledinamiche in gioco durante l’arco dell’anno, ma soprattutto come poterle affrontare consapevolmente dal punto di vista psicologico ed evolutivo. Tali approfondimenti sono possibili attraverso la preziosa e antichissima sinergia tra il simbolismo astrologico e quello geomantico.

La lettura passa in rassegna il simbolo e gli archetipi relativi ai campi più significativi della vita personale come: le relazioni, i legami affettivi, le collaborazioni, la soddisfazione dei bisogni fisici ed economici, le opportunità pratiche e gli sviluppi della vita professionale, il settore delle amicizie, la famiglia, i divertimenti, lo studio e il benessere, con diversi gradi di approfondimento. Sarà possibile conoscere i settori di maggior fortuna e i campi in cui il simbolo evidenzia la necessità di maturare nuove consapevolezze o mettere in atto dei cambiamenti necessari o ricercati.

L’interpretazione ha una durata di almeno 45 minuti e può essere effettuata direttamente in sede o telefonicamente.
Nel caso di letture telefoniche, il materiale grafico relativo allo scudo e alla ruota astrologica dell’anno, saranno inviate via mail o web contestualmente al giorno dell’appuntamento.

Il costo del servizio è di € 30,00 che dovranno essere versate anticipatamente. Per info 389.584.2260 – info@sentierodiprimavera.com

Un’astrologa un po’ cosi……

ottobre 17, 2016 on 7:49 pm | In Affinita' d'anima, Amici, Astri, Astrologia, Astropsicologia, Consulto, Oroscopo, Per sorridere
| 1 Comment

gemelli gatti2

Svegliarsi alle 5,30 di mattina non risolve tutti i problemi…..forse è meglio cominciare dai transiti planetari per convincersi che come diciamo noi a Roma “nun je la posso fa’”. Ma la luna in toro in 6 casa è trigono alla mia in 2 capricorno dandomi volonta’ e voglia di affrontare le tante cose del quotidiano, giove e mercurio in 11 mi ricordano che sono essenziali gli amici con cui VOGLIO proprio parlare delle molte cose che si muovono, venere in 1 spinge a trovare un po’ di tempo per me, invece di di pensare sempre agli altri, alla mia famiglia.
Cio’ non toglie che è tanto tempo che penso a tutte quelle persone che mi hanno scritto o cercato di contattare per avere informazioni sull’astrologia, sui consulti…..e io non ho nemmeno risposto.
Come faccio a spiegare a ognuno che l’astrologia è tutta la mia vita, ma che vivendo a volte si hanno delle seccature. Che sono umana e che ho passato un bel po’ di guai negli ultimi tempi. Che non vivo e non ho mai vissuto d’astrologia, anzi……se poco poco ho la sensazione che la persona vuole la veggente, vuole il fattarello….che non è abituata a lavorare su di se nemmeno mi ci impegno. Il mio è un lavoro serio, e mi piace farlo al meglio se no preferisco continuare a studiare o partecipare nei tanti gruppi di astrologia.
Quindi sono stata una astrologa un po’ cosi…….Ora che sto meglio voglio e posso ricominciare. Chiedo scusa a chi mi segue e mi contatta……..ci vorrebbe una giornata da 48 ore…….Voi siete tanti e io una sola. Ritentate.

I Pianeti personali

settembre 4, 2016 on 6:12 am | In Affinita' d'anima, Amici, Astri, Astrologia, Consulto, Oroscopo, Pratica Astrologica
| No Comments

di Cecilia Sicuteri
plutoneallineamento

I pianeti personali sono i maestri del cammino individuale dall’ Ariete fino alla Bilancia ( nascita fino alla relazione con l’ altro).
Dallo Scorpione ai Pesci, ultima esperienza dell’ emiciclo superiore, i maestri sono pianeti generazionali.
Avere pianeti personali ( Sole Luna Mercurio Marte e Venere) nei quadranti superiori o i generazionali in quelli inferiori quindi può suggerire energie dislocate per esperienza.
Chi nasce con i pianeti personali sopra o possiede una grande apertura e conoscenza già dalla nascita oppure si trova a dover affrontare tematiche immense con pianeti ancora alla ricerca della loro espressione o avere una infanzia che possa aver accelerato una certa maturità o consapevolezza.
Chi ha pianeti generazionali sotto può aver subito una forte conoscenza di sè, sentire subito o con immediatezza i propri talenti, ma può anche non godere delle tappe lente, ma piacevoli e curiose di riconoscersi attraverso i campi esperenziali .
Pianeti personali sotto e pianeti lenti sopra rivelano un percorso più equilibrato: prima si ha la conoscenza di sè attraverso le esperienze di vita e poi c’è la apertura e il viaggio verso la conoscenza profonda e il collettivo….
Non è una regola, ma un suggerimento di lettura se vi può suggerire qualcosa…… 🙂

Se volete contattare Cecilia Sicuteri che è un’astrologa professionista scrivete a Cecilia.Astrologa@gmail.com

Addio febbraio: il Sole incontra Nettuno e si scioglie in un invidiabile gesto d’Amore

marzo 4, 2016 on 6:22 am | In Affinita' d'anima, Amici, Amore, Astri, Astrologia, Consulto, Corpo-Spirito, Emozioni, Evoluzione, Voglia di cambiare
| No Comments

di Alice Pazzi

amoredelfini

Molti di noi hanno la pessima abitudine di restare affezionati a piccoli rancori, che possono essere scaturiti da un bisticcio, da un malinteso, da un’arrabbiatura o da qualche altro fatto sgradevole. 
 
Nel mio studio passano tante persone arrabbiate che soffrono immensamente per separazione e problematiche relative alla coppia. Sono tanti anni che mi occupo  di risolvere/aiutare molte relazioni attraverso la comparazione dei temi natali di coppia, cercando di individuare le problematiche di un rapporto per cercare di recuperare il recuperabile e fare ripartire con nuove energie.
 
E’ possibile? Si è possibile!
 
La consapevolezza i problemi spesso, se c’è Amore, li risolve. 
 
Ostinatamente e capita a molti di noi, aspettiamo che siano gli altri a fare il primo passo per riappacificarci pensando che questo sia l’unico modo per perdonare o per ricucire un rapporto.
 
Quando ho suggerito a una mia cliente che poteva essere lei a tendere la mano per prima al suo partner; da subito ha fatto resistenza e alla fine mi ha detto che sarebbe morta piuttosto che fare il primo passo.
 
Ora di casi così ne ho diversi, in cui normali battibecchi tra marito e moglie e momenti di difficoltà e di stanchezza anche fisica che si creano nella routine di coppia, vengono drammatizzati a un punto tale da ipotizzare la separazione e il divorzio e magari passare anche ai fatti. 
 
E così la signora alla fine si è decisa a fare il primo passo e con suo grande stupore il suo partner si è dimostrato felicissimo di sentirla e le ha chiesto scusa spontaneamente. 
 
Intendiamoci io avevo guardato le due carte astrali facendo delle previsioni in tal senso, individuando un momento di transito nettuniano che avrebbe aperto coscienze e consapevolezze tra i due riportando nel tempo Amore e armonia.
 
I transiti astrali all’interno di una carta oroscopica mi rendono chiari momenti di conflitti interiori in cui la paura di essere rifiutati supera grandemente  quello che si definisce Amore.  
 
C’è la possibilità che ritorni? …. è ciò che mi si chiede spesso, direi quasi sempre. Io posso identificare effettivamente se c’è questa possibilità, ma l’idea che mi viene da suggerirti è …….. sarai in grado di mettere da parte il tuo orgoglio e di riabbracciarlo? Questo ve lo posso dire con certezza.
 
Ogni volta che resti attaccata alla tua rabbia, ingigantisci mentalmente una sciocchezza. Cominci a credere che le tue posizioni in merito alla questione siano più importanti della tua felicità. Non è così.
 
Se vuoi essere una persona più serena , devi partire dal presupposto che avere ragione, quasi sempre è molto meno importante che essere felice.
 
Lascia che siano gli altri ad avere ragione. Questo non significa che tu abbia torto. Tutto si sistemerà. 
Proverai il senso di pace che ti viene dal lasciare correre e anche dal permettere agli altri di avere ragione. 
 
Non puntualizzare perché dietro alle necessità ci sono le illusioni di avere “bisogno” di qualcosa e ancora di più di qualcuno. Nettuno e il Sole in transito di congiunzione in questi giorni ti vogliono dimostrare l’esigenza di essere flessibile e di comprendere cosa voglia dire avere e regalare libertà a una relazione d’Amore.
 
E così noterai  che lasciando il tuo orgoglio (ma poi cosa significa orgoglio?) e lasciando il tuo partner avere ragione, diventerà meno rigido, meno sulle difensive e più cordiale con te. Comprenderà di avere un’amica, non una mamma accanto. 
 
Può darsi che il tuo partner ti tenda la mano. In questo caso benissimo. Ma può anche darsi che questo non succeda, e allora va bene lo stesso.
 
Avrai comunque l’intima soddisfazione di sapere che hai fatto la tua parte per creare un mondo migliore e di certo ti sentirai più in pace con te stessa. Diverso è se lui ti manca di rispetto ma allora domandiamoci perché. Perché non l’hai mandato già via se è un violento o un aggressivo.
 
La posta in gioco ha sempre un peso determinante nello scambio energetico tra due persone. Capirne le modalità é indispensabile per vivere in coppia serenamente. Vivendo in coppia si impara giorno per giorno ad aiutare il partner a diventare come lui e di conseguenza anche te, entrambi desiderate. 
 
Non è difficile e avrai l’intima soddisfazione che hai fatto la tua parte per creare una relazione migliore, che sei una persona in grado di vivere l’Amore intensamente e questo rimane sempre una grande attrattiva per gli uomini (….sani)! 
 
Non sentirti colpevole dei tuoi errori, la vita non dà delle istruzioni ma delle lezioni! Ma non vuole che questo crei delle fratture che si pagano poi con una sofferenza pazzesca.
 
E ricordati anche che è il trascurare la riparazione tempestiva a rendere necessaria la ricostruzione.
Lo ha detto Richard Whately, ed aveva ragione. Oggi dai un’occhiata a ciò che devi riparare. 
Chi hai ferito… o ignorato?
 
Non entrare in un sacco di sensi di colpa,  semplicemente riparalo.
 
 
 
http://www.alicepazzi.it
Pagina successiva »


Entries and comments feedsfeed Valid XHTML and CSS. ^Top^
40 queries. 0,697 seconds.
Made with ♥ by Alessio
Alessio Filipponio on Linkedin

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Chiudi