Il mio Sito

luglio 15, 2010 on 1:33 am | In Pensieri, Varie
| 1 Comment

abbraccio.jpg

Ringrazio chi ha perso del tempo prezioso della Sua vita a rovinarmi il sito. A cancellare i miei ed altrui articoli, gli avvisi di seminari o conferenze che avvengono in Italia, i commenti di chi si avvicina alla mia amata…….Astrologia anche senza sapere Lei cosa è veramente ma rimane piacevolmente colpito e magari da una svolta alla Sua vita.
Da queste persone mi è stato lasciato un commento, un’impressione…..un ringraziamento…..che mi riscalda il cuore e tutto è pubblicato sul mio sito Sono trenta anni che mi occupo di Astrologia: come Maestra di Vita non finirò MAI di ringraziarla. Figuriamoci se mi blocco solo perché “qualcuno” ha deciso di cancellare i miei contenuti astrologici. Certo ci vorrà un poco a rimettere tutto a posto. Alcuni Youtube sono andati completamente persi, anche i titoli…sono scomparsi.
Ma piano piano…..goccia dopo goccia si fa un’Oceano. Dovrei maledirlo….invece Lo ringrazio e Lo ringrazio…..perchè con il Suo gesto mi ha fatto capire che sono sulla strada giusta per me e per tante altre persone che mi seguono. E che voglio continuare………e continuerò.. .manu’

L’ Inter

maggio 28, 2010 on 9:37 pm | In Varie
| No Comments

2010-vittoria-inter-su-baier-monaco.JPGhttp://livetribuastrologia.myblog.it/archive/2010/05/17/l-inter-vince-lo-scudetto.html

Domenica scorsa l’Inter ha vinto lo scudetto, il quinto consecutivo, comprendendo quello assegnato per Calciopoli. A farne le spese è stata purtroppo la Roma, che fino all’ultimo ha creduto a sua volta di poterlo agguantare.
Mi sono subito messa a caccia dei dati riguardanti la squadra neroazzurra, perchè anche le squadre di calcio possiedono un segno zodiacale e un proprio Tema natale, dunque possono essere considerate alla stregua di organismi viventi, anche se le simbologie di segni, pianeti e Case vanno analizzate in ottica “sportiva”.
Ho così scoperto che l’Inter è stata fondata a Milano il 9 marzo 1908 intorno a mezzanotte.
Ho dunque calcolato la sua mappa celeste per le 23 e 55, e il risultato è stato soprendente: Plutone, che transita in Capricorno, sta formando un bellissimo trigono al Medio Cielo in Vergine e a Marte in Toro, mentre Giove di passaggio in Pesci si sta congiungendo a Saturno per poi formare un altro trigono con Giove in Leone.
Buoni transiti, insomma, non mentono…

Continua a leggere L’ Inter…

Fa’ di tutto per essere felice

aprile 13, 2009 on 12:29 am | In Varie
| No Comments

[audio:chopin.mp3]
Clic su play per ascoltare la musica

delfini

“Molte paure nascono dalla stanchezza e dalla solitudine.
Al di là di ogni salutare disciplina, sii delicato con te stesso.
Tu sei un figlio dell’universo, non meno degli alberi e delle stelle;
tu hai un preciso diritto ad essere qui.
E, che ti sia chiaro o no, senza dubbio l’universo
va schiudendosi come dovrebbe, anche per te.
Perciò sta in pace con Dio, comunque tu Lo concepisca,
e qualunque siano i tuoi travagli e le tue aspirazioni,
nella rumorosa confusione della vita, conserva in pace la tua anima.
Nonostante tutta la sua falsità, il duro lavoro e i sogni infranti,
questo è ancora un mondo meraviglioso.
Sii prudente.
Fa’ di tutto per essere felice.”

“Desiderata” – Max Ehrmann, 1927)

Continua a leggere Fa’ di tutto per essere felice…

La donna furba

maggio 4, 2008 on 6:40 pm | In Varie
| No Comments

C’era un uomo che era un vero “avaro”.

Poco prima di morire, disse alla moglie….

“Quando muoio, voglio che tu prenda tutti i miei soldi e li metta nella bara con me. Me li voglio portare con me nell’aldilà.”

E così si fece promettere dalla moglie, che quando sarebbe morto, lei avrebbe messo tutti i suoi soldi nella cassa con lui.

Venne il giorno in cui morì.

Al funerale, era steso nella bara con vicino la moglie, vestita di nero, seduta affianco della sua migliore amica.

Finita la cerimonia, mentre si preparavano a chiudere la bara, la moglie disse, “Aspettate un momento!’

Aveva in mano una piccola scatola di metallo. Si avvicinò e la mise nella cassa.

Chiusero la bara e la portarono via.

Quindi la sua amica le disse,

“Sapevo che non eri così tonta da mettere tutto il denaro la dentro con tuo marito”

La moglie fedele rispose,

“io sono una persona credente; non posso tornare sulle mie parole”

“Gli ho promesso che avrei messo tutti i soldi nella bara con lui”.

“Vuoi dire che hai messo tutto il denaro li dentro con lui?

“Certo che l’ho fatto – disse la moglie. L’ho girato tutto, sul mio conto, e gli ho fatto un assegno… Se riesce a incassarlo se li può spendere tutti”.

Manda questa storia ad ogni donna furba che conosci e ad ogni uomo che pensa di essere più furbo delle donne!!!
ziopaperone.jpg

Continua a leggere La donna furba…

L’Asino

marzo 20, 2008 on 7:52 pm | In Varie
| No Comments

asino2.jpg
Un giorno l’asino di un contadino cadde in un
pozzo.
Non si era fatto male, ma non poteva più uscirne.
L’asino continuò a ragliare sonoramente per ore,
mentre il proprietario pensava al da farsi.
Finalmente il contadino prese una decisione
crudele: concluse che l’asino era ormai molto
vecchio e che non serviva più a nulla, che il
pozzo era ormai secco e che in qualche modo
bisognava chiuderlo.
Non valeva pertanto la pena di sforzarsi per tirare
fuori l’animale dal pozzo.
Al contrario chiamò i suoi vicini perché lo
aiutassero a seppellire vivo l’asino.
Ognuno di loro prese un badile e cominciò a buttare
palate di terra dentro al pozzo.
L’asino non tardò a rendersi conto di quello che
stavano facendo con lui e pianse disperatamente.
Poi, con gran sorpresa di tutti, dopo un certo
numero di palate di terra, l’asino rimase quieto.
Il contadino alla fine guardò verso il fondo del
pozzo e rimase sorpreso da quello che vide.
Ad ogni palata di terra che gli cadeva addosso,
l’asino se ne liberava, scrollandosela dalla groppa,
facendola cadere e salendoci sopra.
In questo modo, in poco tempo, tutti videro come
l’asino riuscì ad arrivare fino all’imboccatura del
pozzo, oltrepassare il bordo e uscirne trottando.

La vita andrà a buttarti addosso molta terra, ogni
tipo di terra.
Principalmente se sarai dentro un pozzo.
Il segreto per uscire dal pozzo consiste semplicemente
nello scuotersi di dosso la terra che si riceve e nel
salirci sopra.

Ricorda le cinque regole per essere felice:
1- Libera il tuo cuore dall’odio.
2- Libera la tua mente dalle preoccupazioni.
3- Semplifica la tua vita.
4- Da’ di più e aspettati meno.
5- Ama di più e… accetta la terra che ti
tirano addosso, poiché essa può costituire
la soluzione e non il problema.

 

Continua a leggere L’Asino…

Mago Merlino

febbraio 25, 2008 on 10:05 pm | In Varie
| No Comments

Camillot era un cavaliere di Re Artù e aveva una particolare ossessione per le tette di Ginevra, ben sapendo che se le avesse toccate sarebbe stato messo a morte.
Un giorno Camillot rivelò il suo desiderio a Mago Merlino che studiò una soluzione per soddisfare il suo desiderio, ma gli disse che gli sarebbe costato 1000 monete d’oro.Camillot accettò senza esitazione!
Il giorno dopo, mago Merlino preparò un sacchetto di polvere urticante e ne mise un po’ nel reggiseno della regina Ginevra mentre lei stava facendo il bagno.
Non appena la regina si rivestì iniziò a sentir prudere sempre di più!
Re Artù allora convocò Mago Merlino per chiedergli un rimedio e questi rispose che solo una speciale saliva poteva curare il terribile prurito e i test svolti dal Mago rivelavano che solo la saliva di Camillot avrebbe funzionato.
Il Re chiamò subito Camillot…

mago_merlino.jpg

E così Camillot leccò per ore le tette che aveva sempre sognato e venne pure festeggiato dalla corte come un eroe!
Prima di tornare alle proprie stanze Camillot venne fermato da Merlino che gli ricordò il debito di 1000 monete d’oro.
Camillot, ormai soddisfatto, si rifiutò di pagare, perché tanto il Mago non vrebbe mai potuto confessare in quanto complice del suo inganno.
Il giorno dopo, mago Merlino mise la polvere urticante nelle mutande del Re…

Continua a leggere Mago Merlino…

Pagina successiva »


Entries and comments feedsfeed Valid XHTML and CSS. ^Top^
29 queries. 0,376 seconds.
Made with ♥ by Alessio
Alessio Filipponio on Linkedin

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Chiudi