Maestri nella nuova Energia

dicembre 5, 2009 on 4:26 am | In Olistico
| No Comments

mariazofu.bmp

Vecchi Maestri, Nuovi Maestri

“Io Sono, sì Io Sono, Adamus Saint-Germain, il Maestro.

Tratto da libro “Maestri nella nuova Energia” di Geoffrey Hoppe Edizioni
Stazione Celeste
Per tutte quelle persone che come me…. sono alla ricerca della loro evoluzione
su questo pianeta. Manu’

Parliamo un momento dei Maestri.
Il termine “Maestro” è usato in modo indiscriminato, aperto e libero; in passato
ci sono stati moltissimi Maestri, ma i Maestri di allora sono diversi dai
Maestri della Nuova Energia.

I Maestri del passato spesso hanno dovuto affrontare sofferenze estreme per
diventare Maestri: hanno dovuto negare il loro corpo, hanno dovuto negare la
loro esistenza umana per poter guardare profondamente dentro il loro spirito,
per poter separare ciò che era umano da ciò che era spirito; ciò che era reale
da ciò che era illusione; ciò che era la battaglia dell’ ego da ciò che era la
benedizione dell’ essere umano.

Per questo molti dei Maestri di cui avete sentito parlare o dei quali avete
letto hanno sostenuto queste grandi sofferenze che li hanno resi martiri e anche
Maestri.
Nella Nuova Energia non c’è più bisogno di questo.

Il Maestro della Nuova Energia capisce che la maestria riguarda il fatto stesso
di essere umano, capisce che riguarda l’integrazione di tutte le energie dentro
di lui.
Il Maestro della Nuova Energia comprende il principio della Gioia e abbandona la
vecchia concezione della sofferenza.

Molti dei Maestri del passato erano isolati: andavano a vivere da soli, lontani
dalle città, lontani dai loro familiari.
Vivevano come eremiti nei boschi, su isole desolate o in zone abbandonate dove
nessun altro viveva e giustificavano tutto questo dicendo di voler tornare a
contatto con la natura.
Per poter veramente scoprire sé stessi, i Maestri del passato dovevano
allontanarsi dagli altri esseri umani.

Al contrario, il Maestro della Nuova Energia capisce che è essenziale far parte
dellâumanità, far parte della comunità.
Il Maestro della Nuova Energia capisce che isolamento e separazione non servono
i bisogni degli altri, di quelli che sono pronti per avere un Insegnante.

In questo modo il Maestro della Nuova Energia impara a essere Maestro mentre si
trova in questa realtà umana, circondato da altri esseri umani, nel suo lavoro
quotidiano, mentre viaggia, mentre frequenta gli stessi negozi o forse le stesse
chiese, come gli altri umani.

Ci saranno momenti in cui avrete bisogno di stare da soli, momenti in cui avrete
bisogno di ricaricare la vostra energia, ma il Maestro della Nuova Energia
comprende che è importante vivere tra gli altri umani.
È importante partecipare all’ esistenza umana perché come potete insegnare se ve
ne state su un isola sperduta?
Come potete insegnare se siete isolati in un luogo lontano?
Come potete essere disponibili per l’ umanità se restate seduti in cima a una
montagna difficile da raggiungere?

In passato molti Maestri studiavano duramente.
Leggevano antichi testi, leggevano la filosofia, studiavano le religioni,
trascorrevano la maggior parte del loro tempo a scuola e perfino in tarda età
continuavano a studiare, studiare e studiare, cercando di trovare ancora la loro
via per l’ illuminazione.
Sentivano che più assorbivano, più studiavano, più sapevano e più questo li
avrebbe avvicinati a essere un Maestro.

Sebbene molti ci abbiano provato, solo pochi, pochissimi sono diventati Maestri
in questo modo, ma tutti hanno una cosa in comune: sono entrati così in
profondità nel mentale da ignorare le loro vere sensazioni.
Prima o poi, i Maestri del passato che seguivano questi studi rigorosi si sono
ritrovati a dover abbandonare tutto.
Un bellissimo esempio è quello di Kuthumi Lal Singh che studiò a lungo nelle
università, cercando di studiare la sua via verso l’illuminazione finché non
divenne pazzo.
Dovette abbandonare tutto, dovette capire che tutta la conoscenza dei libri del
mondo non gli avrebbe mai dato l’ illuminazione che invece si può ottenere
attraverso le sensazioni e la gnost, l’ Intelligenza Divina.

I Maestri della Nuova Energia hanno già studiato.
Voi avete letto libri, avete frequentato corsi, avete letto tutti gli
insegnamenti dell’ antica saggezza.
Questo ha risolto in qualche modo la questione?
Forse è piacevole, forse ne ricavate gioia, ma a volte siete così assorbiti
dallo studio da dimenticare che siete già Maestri.
Complicate le cose cercando faticosamente di trovare risposte intellettuali e vi
dimenticate che le risposte sono già dentro di voi.
Siete così assorbiti dalla ricerca, così concentrati sul percorso da dimenticare
che tutte le risposte si trovano già dentro di voi.

Non sarà studiando ogni cosa che troverete le vostre risposte.
In ogni caso, studiate se farlo vi dà gioia, se per voi è piacevole ma, come
avete già scoperto, non è quello il modo per trovare le risposte.

Molti Maestri del passato praticavano discipline estreme, discipline per la
mente e per il corpo. Sentivano che focalizzando la loro energia in modo così
estremo (attraverso una disciplina severa) sarebbero diventati più lucidi e
vigili e questo in qualche modo avrebbe procurato loro l’illuminazione.

In verità molti di loro si torturavano solamente negando la loro piena
esistenza.
Per i Maestri del passato ha funzionato fino a un certo punto, perché quella era
l’ energia in cui vivevano.
L’ energia di centinaia o migliaia di anni fa era molto diversa da oggi: era
molto più densa, molto più difficile da elaborare e per gli aspiranti Maestri
era necessario praticare una tale disciplina o si sarebbero intrappolati nella
densità della coscienza.

Nell’ Era in cui vivete oggi non avete bisogno di questa disciplina estrema, non
avete bisogno di negare le cose che fanno parte della vita, non avete bisogno di
temere le cose che vi circondano.
Molti temono che godendo di alcune gioie e piaceri della vita verranno
distratti, catturati, ne diventeranno dipendenti dimenticando il loro vero
percorso spirituale.

Forse vi siete tagliati fuori dalla vera gioia della vita perché avevate paura
di goderne i piaceri.
Forse la passione della vostra anima, che è quella di essere un Insegnante nella
Nuova Energia, vi faceva sentire che queste cose vi avrebbero distratto, che ci
sareste rimasti intrappolati dentro, così avete chiuso la porta della vostra
stessa Casa della Vita.
Ora invece, nella Nuova Energia, potete aprirvi a tutte queste cose.

Forse in passato siete rimasti intrappolati in qualcosa, per esempio bere troppo
alcool, e ora ne avete paura; forse siete stati vittime della rabbia e ora
provate a chiuderle la porta in faccia per lasciarla fuori; forse siete rimasti
vittime della droga o di altre dipendenze e avete cercato di nascondervi,
fuggendo da queste cose perché pensavate che fossero più grandi e forti di voi.

Come Maestro nella Nuova Energia io vi chiederò di abbandonare tutto questo
perché nessuna di queste cose è più grande di voi.
Voi siete i Maestri.
Voi decidete. Voi scegliete.
Voi determinate ciò che volete.
Voi siete il Maestro.

Un Maestro nella Nuova Energia è molto diverso da un Maestro del passato.
Non trarrete alcun beneficio tornando a studiare i vecchi Maestri perché sono
esistiti nel loro tempo e nella loro era per una ragione specifica.
In passato ci sono stati pochi veri Maestri: Yeshua (Gesù) fu un Maestro 2000
anni fa.
Anche lui era un Operatore del Cambiamento, proprio come voi e fu l’ esempio,
quello che spiccò sugli altri.
A quel tempo rappresentava la Coscienza Cristica sulla Terra, l’ Uno che
rappresenta i Molti perché a quel tempo l’ energia richiedeva questo.
Non potevano esserci molti Maestri, solo pochi.

Ora, nella Nuova Energia è diverso.
È arrivato il momento che ci siano molti Maestri in tutto il mondo, perché ogni
cultura, ogni regione e ogni comunità veda che li ha un Maestro.
È arrivato il momento che molti Maestri in tutto il mondo contribuiscano ad
ancorare l’ energia del nuovo, l’ energia di una coscienza espansa, l’ energia
del seme Cristico che sta fiorendo ora sulla Terra.

È arrivato il momento di avere molti Maestri, non solo pochi.

Potrebbe sorprendervi, ma essere un Maestro non comporta enormi responsabilità
come si potrebbe pensare.
In questo libro approfondiremo nei dettagli ciò che un Maestro è, come un
Maestro si relaziona con il suo sé, con il suo ambiente interiore e con il
mondo.

Dal Primo Capitolo dei Maestri nella Nuova Energia

-Il libro di Adamus Saint-Germain-

di Geoffrey Hoppe

Edizioni Stazione Celeste Clicca qui

ps. Immagine di Maria Zofu

http://www.zofu.it/

 

Continua a leggere Maestri nella nuova Energia…

Posta elettronica

dicembre 3, 2009 on 8:46 pm | In Voglia di cambiare
| No Comments

veronicadivorzio.jpg


I nomi li ho cancellati volutamente, ma ho lasciato il mio di nome e la data in
cui nella posta elettronica ho scambiato delle opinioni con altre persone…..cosi
chi ha da ridire degli astrologi puo’ verificare che a volte ci pigliamo
anche….…Vedi lo scambio affettuoso Fini-Berlusconi dei primi di dicembre 2009

Da: Badiali Emanuela
Inviato: giovedì 26 novembre 2009 11.27
A: M……. R…………; G……… P……; M…. I….; M……….C…..@b…..it; M…. Cl…..; L….. L……..; O…..
L…..; T…. F…..; Sa….. F….; G…… L……; T……. L…..; D……..R….@ag…….it; O…. S…..
Oggetto: R: Vergogna!!!! Per alcune cose, non per altre !!!!!!
Priorità: Alta

E invece parola d’astrologa…….il Caro paga e non solo, perché nel 2010….dovra’
vedersela anche con gli “amici” oltre che con i famigliari.
Tempi duri…..anche se se la ride sempre!!!!Forse è la plastica che ormai lo fa
solo ridere, ma c’è poco da ridere ormai….e non solo per noi…..finalmente anche
per lui……….vogliamo vede’……anche perché…eviti eviti…. ma poi prima a poi c’è un
cetriolo per tutti…..anche se magari a lui è piu’ delicato!!!!!
Scusate lo sfogo…….!!!! E anche se il Cavaliere ha dato dati sbagliati alle
masse….anche noi addetti ai lavori abbiamo le nostre Spie…..eheheh
manu’…….Emanuela Badiali….

________________________________________
Da: Ma….. R….
Inviato: giovedì 26 novembre 2009 11.18
A: Gi….. P……a; M……. Io…..; MARIA….C…..@banca……it; Mu….. Cla…; Le…e Lor….; On….
Li….; T…… F….a; Badiali Emanuela; S….. Fr….; Gat….. Lu……; T…. Lucia; D……..R…..@agenene.it;
Ott…. Sim…..
Oggetto: Vergogna!!!! Per alcune cose, non per altre !!!!!!

3 Milioni e mezzo come assegno di mantenimento a Veronica invece sono
eccezionali !!!!!!!!!!!!

La richiesta di Veronica:
tre milioni e mezzo al mese
Il premier avrebbe rifiutato, offrendo 200mila euro «trattabili» fino a 300mila

Quarantatré milioni di euro l’anno, poco più di tre milioni e mezzo al mese. E’
l’assegno di mantenimento che Veronica Berlusconi avrebbe chiesto nell’ambito
del ricorso di separazione con addebito presentato all’inizio del mese nei
confronti del presidente del Consiglio. Silvio Berlusconi ( nella foto, sullo
sfondo il viso di Veronica ) avrebbe rifiutato, offrendo 200 mila euro
«trattabili» fino a 300 mila.

GLI ACCORDI – «Fonti vicine al premier fanno presente che sarebbero già stati
versati a Veronica tra i 60 e i 70 milioni di euro… Sempre secondo
indiscrezioni Berlusconi si era detto disponibile a lasciare alla moglie Villa
Belvedere, la residenza di Macherio in cui vivono Veronica e i figli, gli arredi
compresi».

SEI VOLTE DINHO – La separazione da Veronica Lario potrebbe costare a Silvio
Berlusconi 6 volte l’ingaggio di Ronaldinho (che si aggira intorno ai 7 milioni
netti a stagione) e un terzo del monte ingaggi di tutto il Milan (che si attesta
sui 125,5 milioni totali annui). L’avvocato della Lario, Maria Cristina Morelli,
intanto si trincera dietro uno stretto riserbo. Sempre per fare un paragone
calcistico, il quarto portiere del Milan, Flavio Roma, ha un ingaggio di 400
mila euro all’anno.

IL LEGALE DEL PREMIER: RISERVATEZZA – «È una separazione che va trattata con la
riservatezza necessaria, come deve avvenire in tutte le separazioni. E trovo
disdicevole che escano queste notizie. Non ho nulla da aggiungere, se non che mi
dispiace per loro: questo genere di notizie non giovano ad arrivare ad una
separazione consensuale». Così Ippolita Ghedini il legale matrimonialista,
sorella del parlamentare e avvocato del premier Niccolò, che assiste Silvio
Berlusconi nella causa di separazione dalla moglie Veronica Lario, commenta
quanto pubblicato dal Corriere della Sera. A tuttora non è noto in quale
tribunale sarebbe stato depositato il ricorso di separazione dai legali di
Veronica dato che sia a quello di Milano sia a quello di Monza non risulta alcun
deposito. Invece, secondo quanto riferisce all’ Ansa chi è vicino a Veronica
Lario, la signora intende mantenere ancora la linea del silenzio sulla vicenda
tant’è che non vuole nè confermare nè smentire l’eventuale deposito dell’atto e
le eventuali trattative in corso.

Continua a leggere Posta elettronica…

Donne

novembre 28, 2009 on 10:32 pm | In Emozioni
| No Comments

Dal sito di Repubblica Radio Tv


Continua a leggere Donne…

La pillola abortiva

novembre 26, 2009 on 7:18 pm | In Donne
| No Comments

mistero.jpg
Il Senato chiede lo stop alla RU486

No all’immissione sul mercato

Dura la reazione degli esponenti dell’opposizione: “E’
una svolta antiabortista, un passo indietro”.

Il Nobel per la medicina, Luc Montagnier: “E’ preferibile a un intervento
chirurgico”

A tutte le donne che conosco che hanno dovuto abortire perché erano troppo
piccole per avere un figlio, a quelle che non hanno abortito e si sono ritrovate
ad allevarlo con mille problemi come solo io posso capire da mamma sola, a tutte
le donne che hanno subito violenza e stupro, sono rimaste incinte e quel figlio
non lo vogliono, a tutte le donne che non sono semplicemente pronte e non si
sentono di crescere un figlio con amore. Solo una donna che mette i propri figli
prima della propria vita può sapere e capire cosa prova una donna ad abortire.

E anche per chi come me non lo ha mai provato, ma che ha conosciuto la
sofferenza di alcune amiche e non può gridare a questa povera Italia, che siamo
arrivati ad un punto veramente molto grave. Si preferisce un intervento, ad una
pillola. Perché stiamo sempre parlando della pelle, della pancia, dell’utero,
delle scelte di vita di una donna.

Svegliatevi donne, svegliatevi dal torpore..nessuno può difendervi, se non voi
stesse. Con la speranza, la determinazione, la voglia di fare cambiare le
cose…….perchè sta diventando difficile vivere giorno per giorno in questo paese.

ROMA – La commissione Sanità del Senato ha approvato, a maggioranza, con i voti
favorevoli di Pdl e Lega (13) e quelli contrari (8) del Pd, il documento finale
dell’indagine conoscitiva sulla pillola abortiva RU486 presentato dal presidente
e relatore Antonio Tomassini. Nel testo si chiede al governo di fermare la
procedura di immissione in commercio della pillola in attesa di un parere
tecnico del ministero della Salute circa la compatibilità tra la legge 194 e la
RU486.

Continua su Repubblica

http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/cronaca/pillola-abortiva/pillola-abortiva/pillola-abortiva.html

Continua a leggere La pillola abortiva…

Qualcosa di personale

novembre 22, 2009 on 6:18 pm | In Emozioni
| No Comments

fioreazzurro.JPG

Forse c’è poco di astrologico in questo, o forse solo
un assaggio. Comunque ci sono dei periodi nella vita che i pianeti non ci
aiutano e remano contro. Questo non vuol dire che andrà tutto a scatafascio, ma
non si può dire che si stia passando un periodo felice. Certo è che l’astrologia
non riesce a dire “quanto” la persona soffre di quella quadratura. Questo perché
dipende dall’evoluzione privata della persona. Se si capisce che dietro a quel
transito che comunque genera un periodo difficile ci sono delle motivazioni, si
può viverlo con una consapevolezza diversa. Anche cercando di capire cosa c’è da
rivedere, da cambiare, d’aggiustare. Se invece si vive come una foglia al
vento…..sicuramente il vento ci sbatterà da tutte le parti. Praticamente i fati
chi vuole lo accompagnano, ma chi non vuole lo trascinano. Ora poiché sono umana anche io, subisco come voi magari un pessimo transito di Saturno che comunque un bel po’ mi deprime.
E quando si vede un poco grigio topo, hai voglia a voler vedere rosa. Comunque
stai male e non c’è astro che tenga. Stai male e ti senti giù. Stai male e non
sai quando finirà. Non sai quanto durerà e questo ti fa stare ancora più male.
Allora vorrei regalare anche io a Voi qualcosa che mi è stato regalato da un
amico: Maurizio Fiammetta. Di lui potete trovare tutto quello che volete in
internet. Io ho utilizzato questo suo AntiVirus per la Mente e quasi come un
miracolo posso dire che funziona. C’è un giorno della settimana che per miei
problemi personali è il più difficile. Quindi ho utilizzato questo regalo nel
momento in cui ho più problemi: il lunedì. Praticamente ho eseguito il suo
consiglio e invece di pensare come ogni lunedì a tutto quello che non mi piace e
che devo comunque fare, obbligatoriamente ho cominciato a BENEDIRE, cioè a dire
bene di ogni cosa vedo davanti a me. Ho benedetto la giornata, il sole, il
traffico, le persone, il collega odioso e cosi di seguito benedicendo tutto
quello che non avrei mai immaginato di benedire come se tutto quello che mi si
para davanti fosse meraviglioso.
Bè la sensazione miracolosa è stata che ho passato un lunedì sereno, privo di
mal di stomaco e tachicardie rendendomi conto che è la mia mente (lo sospettavo
già) che non mi fa stare bene….e che probabilmente mente!!!! Sono stata cosi
contenta che non posso non condividere tutto ciò con qualcun altro.
Fatemi sapere se ha funzionato anche per voi. Io ve lo auguro.

il sito di Maurizio Fiammetta è http://www.entusiasmo.info/

Continua a leggere Qualcosa di personale…

Quest’estate vuoi essere sirena o balena?

novembre 11, 2009 on 6:47 pm | In Cose carine
| 2 Comments

 donnachemangia.jpeg

Qualche tempo fa, sulla vetrina di una palestra,
comparve un manifesto che rappresentava una ragazza spettacolare, accompagnata dalla scritta
‘QUEST’ESTATE VUOI ESSERE SIRENA O BALENA ?’.

Si dice che una donna, di cui non ci è pervenuta la tipologia fisica ha risposto
alla domanda in questi termini :

Egregi signori, le balene sono sempre circondate da amici (delfini, foche, umani
curiosi), hanno una vita sessuale molto vivace, ed allevano dei cuccioli che
allattano teneramente. Si divertono come pazze coi delfini, e si strafogano di
gamberetti. Nuotano tutto il giorno e scoprono posti fantastici come la
Patagonia, il mar di Barens o le barriere coralline della Polinesia. Cantano
benissimo e registrano talvolta dei CD. Sono impressionanti e sono amate, difese
ed ammirate da quasi tutti.
Le sirene non esistono. Ma se esistessero farebbero la fila dagli psicologi in
preda ad un grave problema di sdoppiamento della personalità (donna o pesce?).
Non avrebbero vita sessuale perché ucciderebbero tutti gli uomini che si
avvicinano (e del resto come farebbero) ? Non potrebbero fare neanche bambini.
Sarebbero graziose é vero, ma solitarie e tristi. E del resto chi vorrebbe
vicino una ragazza che puzza di pesce?

Non ci sono dubbi, io preferisco essere una balena.

P.S. : In quest’epoca in cui i media ci mettono in testa che solo le magre sono
belle, io preferisco mangiare un gelato coi miei bambini, cenare con un uomo che
mi piace, bere un vino rosso coi miei amici. Noi donne prendiamo peso, perché
accumuliamo tante di quella conoscenza, che nella testa non ci sta più e si
distribuisce in tutto il corpo. Noi non siamo grasse, siamo enormemente colte.

Ogni volta che vedo il mio sedere in uno specchio penso ‘Mio Dio, come sono
intelligente!!’

 

Continua a leggere Quest’estate vuoi essere sirena o balena?…

Alda Merini

novembre 3, 2009 on 9:04 pm | In Affinita' d'anima
| No Comments

calla.jpg



Il destino, il fato,

è qualcosa di
così tremendamente superiore a noi

che ci trapassa
e che tutto trascende.

L’influsso
delle stelle sulla vita degli uomini è enorme.

È piacevole
pensare che gli astri ci governino,

affidarsi agli
astri mi fa sentire più leggera

e davanti al
loro Mistero

l’uomo non può
che rimanere senza parole.


 


 

Continua a leggere Alda Merini…

« Pagina precedentePagina successiva »


Entries and comments feedsfeed Valid XHTML and CSS. ^Top^
26 queries. 0,413 seconds.
Made with ♥ by Alessio
Alessio Filipponio on Linkedin

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Chiudi