Per ridere un po’

marzo 30, 2008 on 7:26 pm | In Cose carine
| No Comments

In un parco, su di una panchina ci sono seduti un veterinario, un sadico, un killer, un necrofilo, un piromane e un sadomaso.

il veterinario fà: prendiamo un gatto.

il sadico fà: prendiamo un gatto e lo bastoniamo.

il killer: prendiamo un gatto, lo bastoniamo, e lo uccidiamo.

il necrofilo: prendiamo un gatto, lo bastoniamo, lo uccidiamo, e lo inculiamo.

il piromane: prendiamo un gatto, lo bastoniamo, lo uccidiamo, lo inculiamo e gli diamo fuoco.

il sadomaso: miaooo!

ormaisiamoinquestecondizioni.jpg

Continua a leggere Per ridere un po’…

Osho

marzo 30, 2008 on 6:56 pm | In Astri
| No Comments

osho.gif

Ci sono persone con cui condividiamo un’intensa affinita’. Facendo il tema di Osho la sua Luna e Venere sono congiunte alla mia Luna. Non poteva che non essere un grande affetto. Lo ritengo un Maestro e leggerlo è sempre un piacere per me. Ecco dei suoi pensieri:

Premesse di Osho

Dodici segreti

1. Qualsiasi cosa fai, falla come se fosse una questione di vita o di

morte. Non essere mai titubante, parziale nei tuoi intenti: sii totalmente

coinvolto! Solo cosi’ la creativita’ puo’ sbocciare.

2. Se distogli tutta la tua energia dal passato e dal futuro si verifica

un’esplosione sconcertante. Quell’esplosione e’ creativita’.

3. L‘energia sessuale deve essere accolta senza pregiudizi, con un profondo

senso di benvenuto, e poi deve essere trasformata, grazie all’alchimia

della meditazione, in stati dell’essere piu’ elevati, in creativita’

espressa nelle dimensioni piu’ diverse, non dev’essere utilizzata solo per

generare figli in continuazione.

4. Se vivi con indifferenza, poco a poco tutta la tua creativita’

scomparira’. La creativita’ ha bisogno di passione, di vitalita’, di

energia.

5. L‘uomo che ha represso la propria sessualita’ non sara’ in grado di

creare nulla: rimarra’ bloccato nelle sue repressioni.

6. La creativita’ affiora in forma spontanea nella persona che vive in modo

sciolto e naturale. Qualsiasi cosa faccia una persona simile, diventa un

fenomeno creativo.

7. Nel momento in cui eviti l’amore, tutta la tua creativita’ muore e tutti

i tuoi sensi perdono qualsiasi sensibilita’. Piu’ sei amorevole, maggiore

sara’ l’energia che iniziera’ a fluire nella dimensione creativa. L’amore e’

la canalizzazione delle energie nella creativita’.

8. La meditazione e’ la più grande fonte di creativita’. Sprigiona una

quantita’ incredibile di energia, poiche’ diminuiscono le tensioni e le

ansie; pertanto tutta l’energia che era imprigionata in quelle tensioni e

in quelle ansie non e’ piu’ bloccata li’. Ora e’ disponibile puoi creare

meglio!

9. Ottieni tanta energia quanta ne hai bisogno, ne’ di piu’ ne’ di meno. Se

ti butti in qualcosa di fortemente creativo, avrai sempre piu’ energia.

10. Qualsiasi creativita’ e’ una forma di gioco. Le persone serie non

possono creare nulla: tutta la loro energia va perduta nella loro serieta’.

11. Trova qualcosa che ti piace, con cui riesci a divertiti e che puoi fare

con facilita’, con scioltezza, spontaneamente. Allora la creativita’

esplodera’.

12. Inizia a fare qualcosa per il puro e semplice piacere di farla. Senza

alcuno scopo ulteriore

Queste premesse di Osho sono accompagnate da: Due suggerimenti fondamentali

1. Sii un testimone distaccato e imparziale

2. Accetta te stesso come una benedizione

osho.jpg

Continua a leggere Osho…

L’Asino

marzo 20, 2008 on 7:52 pm | In Varie
| No Comments

asino2.jpg
Un giorno l’asino di un contadino cadde in un
pozzo.
Non si era fatto male, ma non poteva più uscirne.
L’asino continuò a ragliare sonoramente per ore,
mentre il proprietario pensava al da farsi.
Finalmente il contadino prese una decisione
crudele: concluse che l’asino era ormai molto
vecchio e che non serviva più a nulla, che il
pozzo era ormai secco e che in qualche modo
bisognava chiuderlo.
Non valeva pertanto la pena di sforzarsi per tirare
fuori l’animale dal pozzo.
Al contrario chiamò i suoi vicini perché lo
aiutassero a seppellire vivo l’asino.
Ognuno di loro prese un badile e cominciò a buttare
palate di terra dentro al pozzo.
L’asino non tardò a rendersi conto di quello che
stavano facendo con lui e pianse disperatamente.
Poi, con gran sorpresa di tutti, dopo un certo
numero di palate di terra, l’asino rimase quieto.
Il contadino alla fine guardò verso il fondo del
pozzo e rimase sorpreso da quello che vide.
Ad ogni palata di terra che gli cadeva addosso,
l’asino se ne liberava, scrollandosela dalla groppa,
facendola cadere e salendoci sopra.
In questo modo, in poco tempo, tutti videro come
l’asino riuscì ad arrivare fino all’imboccatura del
pozzo, oltrepassare il bordo e uscirne trottando.

La vita andrà a buttarti addosso molta terra, ogni
tipo di terra.
Principalmente se sarai dentro un pozzo.
Il segreto per uscire dal pozzo consiste semplicemente
nello scuotersi di dosso la terra che si riceve e nel
salirci sopra.

Ricorda le cinque regole per essere felice:
1- Libera il tuo cuore dall’odio.
2- Libera la tua mente dalle preoccupazioni.
3- Semplifica la tua vita.
4- Da’ di più e aspettati meno.
5- Ama di più e… accetta la terra che ti
tirano addosso, poiché essa può costituire
la soluzione e non il problema.

 

Continua a leggere L’Asino…

Questo è mio figlio

marzo 20, 2008 on 7:38 pm | In Cose carine
| No Comments

brochure1brochure2

Nella tesi di laurea di mio figlio Alessio questo blog è stato citato come caso studio in riferimento alle nuove tecnologie.

Infatti, sono una mamma tecnologica……..grazie all’aiuto e agli insegnamenti di mio figlio……!!!

Permettetemi la mia soddisfazione.

Continua a leggere Questo è mio figlio…

Mago Merlino

febbraio 25, 2008 on 10:05 pm | In Varie
| No Comments

Camillot era un cavaliere di Re Artù e aveva una particolare ossessione per le tette di Ginevra, ben sapendo che se le avesse toccate sarebbe stato messo a morte.
Un giorno Camillot rivelò il suo desiderio a Mago Merlino che studiò una soluzione per soddisfare il suo desiderio, ma gli disse che gli sarebbe costato 1000 monete d’oro.Camillot accettò senza esitazione!
Il giorno dopo, mago Merlino preparò un sacchetto di polvere urticante e ne mise un po’ nel reggiseno della regina Ginevra mentre lei stava facendo il bagno.
Non appena la regina si rivestì iniziò a sentir prudere sempre di più!
Re Artù allora convocò Mago Merlino per chiedergli un rimedio e questi rispose che solo una speciale saliva poteva curare il terribile prurito e i test svolti dal Mago rivelavano che solo la saliva di Camillot avrebbe funzionato.
Il Re chiamò subito Camillot…

mago_merlino.jpg

E così Camillot leccò per ore le tette che aveva sempre sognato e venne pure festeggiato dalla corte come un eroe!
Prima di tornare alle proprie stanze Camillot venne fermato da Merlino che gli ricordò il debito di 1000 monete d’oro.
Camillot, ormai soddisfatto, si rifiutò di pagare, perché tanto il Mago non vrebbe mai potuto confessare in quanto complice del suo inganno.
Il giorno dopo, mago Merlino mise la polvere urticante nelle mutande del Re…

Continua a leggere Mago Merlino…

Le mine

febbraio 25, 2008 on 8:28 pm | In Donne
| No Comments

donne afgane

Barbara Walters, famosa giornalista televisiva americana, ha condotto uno studio sui ruoli maschili e femminili a Kabul in Afghanistan, alcuni anni prima del conflitto afgano.
E’ risultato che le donne, per tradizione, camminano 5 passi dietro al marito. Recentemente e tornata a Kabul e ha osservato che le donne continuano a camminare dietro ai loro mariti. Il regime dei talebani ha fatto si che camminino adesso ancora più distanziate dai loro uomini, ma quello che lascia perplessi e che le donne sembrano felici di mantenere la vecchia tradizione.
La signora Walters ha allora avvicinato una delle donne afgane e le ha domandato: “Come mai sembrate felici di questa vecchia tradizione che una volta avete cercato con tanta determinazione di cambiare?”

“Le mine”, rispose l’interpellata senza esitazione.

Morale: Dietro ogni uomo c’è una donna intelligente

Continua a leggere Le mine…

« Pagina precedentePagina successiva »


Entries and comments feedsfeed Valid XHTML and CSS. ^Top^
26 queries. 0,410 seconds.
Made with ♥ by Alessio
Alessio Filipponio on Linkedin

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Chiudi