Grillo e Travaglio

maggio 25, 2008 on 2:59 pm | In Astrologia, Comici intelligenti, Personaggi
| 1 Comment

marco-travaglio.jpg

E’ veramente buffo che il primo del segno del Cancro e il secondo della Bilancia siano due persone di due segni particolarmente conosciuti come miti, dolci, morbidi e bisognosi di calore e armonia.

Questo a riprova che dietro quello che appare, c’è dell’altro. Il segno del Cancro come Beppe Grillo è quello che più soffre quando la propria famiglia(Società) è squilibrata. Il segno della Bilancia come Marco Travaglio è quello che più soffre quando l’ambiente non è armonico, quando il senso di giustizia è dimenticato.

Tutti è due hanno il medesimo aspetto di Mercurio che corrisponde alla propria capacità di percezione che si tradurrà successivamente in una capacità di relazionare con il mondo esterno con Marte, che corrisponde al proprio principio di affermazione.

Il primo con l’aspetto di quadratura e l’altro con il sestile.

Marte è un pianeta che ha bisogno di lottare e in aspetto a Mercurio può lottare per le proprie idee, portando avanti delle cose molto scomode e moto difficili. Sono sempre persone che vogliono discutere, argomentare e polemizzare. Questo porta un’infiammarsi e poi accendersi nello sfogo e nel tentativo di sopraffare gli altri. E’ il sangue che va alla testa. Pensando alle parole, il sangue che sale alla testa è veramente un aspetto Mercurio Marte. Quindi vuole dire che la persona comunque ha una miccia molto corta anche perché spesso c’è molto nervosismo e impazienza.

L’intolleranza, la competizione, il bisogno di primeggiare sono tipici dell’aspetto che i due condividono in maniera diversa, ma con lo stesso senso.

In modo diverso sono due combattenti del mondo delle idee e della parola, che cercano affermazione anche per se stessi nelle loro battaglie spinti (e questo lo credo vedendo i loro temi) da idealismo.

beppe-grillo-in-piazza.jpg

Continua a leggere Grillo e Travaglio…

La donna furba

maggio 4, 2008 on 6:40 pm | In Varie
| No Comments

C’era un uomo che era un vero “avaro”.

Poco prima di morire, disse alla moglie….

“Quando muoio, voglio che tu prenda tutti i miei soldi e li metta nella bara con me. Me li voglio portare con me nell’aldilà.”

E così si fece promettere dalla moglie, che quando sarebbe morto, lei avrebbe messo tutti i suoi soldi nella cassa con lui.

Venne il giorno in cui morì.

Al funerale, era steso nella bara con vicino la moglie, vestita di nero, seduta affianco della sua migliore amica.

Finita la cerimonia, mentre si preparavano a chiudere la bara, la moglie disse, “Aspettate un momento!’

Aveva in mano una piccola scatola di metallo. Si avvicinò e la mise nella cassa.

Chiusero la bara e la portarono via.

Quindi la sua amica le disse,

“Sapevo che non eri così tonta da mettere tutto il denaro la dentro con tuo marito”

La moglie fedele rispose,

“io sono una persona credente; non posso tornare sulle mie parole”

“Gli ho promesso che avrei messo tutti i soldi nella bara con lui”.

“Vuoi dire che hai messo tutto il denaro li dentro con lui?

“Certo che l’ho fatto – disse la moglie. L’ho girato tutto, sul mio conto, e gli ho fatto un assegno… Se riesce a incassarlo se li può spendere tutti”.

Manda questa storia ad ogni donna furba che conosci e ad ogni uomo che pensa di essere più furbo delle donne!!!
ziopaperone.jpg

Continua a leggere La donna furba…

Uomini

aprile 21, 2008 on 6:51 pm | In Pensieri
| 2 Comments

Quelli bravi, sono brutti.
Quelli belli, sono cattivi.
Quelli belli e bravi, sono gay.
Quelli belli, bravi ed eterosessuali, sono sposati.
Quelli non bellissimi ma bravi, non hanno soldi.
Quelli non bellissimi, bravi e con soldi, se non sono sposati sono plurifidanzati.
Quelli belli e senza soldi sono stupidi.
Quelli belli, non bravissimi, benestanti e ragionevolmente eterosessuali, non ci credono alla loro portata.
Quelli che ci considerano carine, che sono abbastanza bravi e hanno soldi, sono codardi…e magari tirchi.
Quelli che sono ragionevolmente carini, ragionevolmente benestanti, ragionevolmente bravi, sono timidi e NON PRENDONO MAI L’INIZIATIVA!
Quelli che non prendono mai l’iniziativa, perdono automaticamente l’interesse quando siamo noi a prendere
l’iniziativa.
Quelli che prendono l’iniziativa sono pieni di dubbi e problemi che vogliono darci da risolvere.
Ma chi li capisce questi uomini?
Se non vai a letto con loro… non li ami.
Se non sei desiderosa di loro hai altro per la testa .
Se gliela dai subito sei mignotta.
Se non gliela dai subito sei stronza.
Se sei tenera con loro sei una stupidina.
Se non lo sei… sei un’ insensibile.
Se non ti curi del tuo aspetto… sei trasandata.
Se ti curi troppo… vuoi far la civetta con un altro.
Se non lavori… sei una semplice casalinga.
Se lavori (e guadagni più di loro)… si incavolano.
Se devono sempre pagare loro… è un approfittarsene.
Se paghi tu…. si sentono sminuiti.
Se loro fanno carriera… è per le loro capacità.
Se la fai tu… è perché sei andata a letto con il capo.
Se loro escono con altre… fa parte della loro natura.
Se tu esci con altri… sei infedele.
Se esci con un uomo senza soldi… fai l’intellettuale da strapazzo.
Se esci con un miliardario… sei un interessata.
Un uomo a 40 anni non sposato…. è single ricercatissimo.
Se tu a 40 anni non ti sei sposata… ormai hai perso il treno.
Se hanno 50 anni rimorchiano quelle che vogliono.
Se hai 50 anni sei fuori giro.
Se sei di cattivo umore… sei una nevrotica.
Se lo sono loro… poverini, non li capisci!
Se sei brutta… non ti degnano di uno sguardo.
Se sei bella sei stupida.
Se sei bella e intelligente… ti temono.
Se sei bella, ricca e intelligente… ti trattano come un delfino bianco.
Se ti fanno le corna hanno commesso uno stupido errore.
Se lo fanno e li prendi a calci… non hai pazienza.
Se hanno un’amante… è perché a casa loro non trovano ciò di cui hanno bisogno.
Se l’amante è il tuo… sei una puttana!
Se loro vanno in giro con una più giovane… bravo, bravo, bravo!
Se lo fai tu… sei patetica!
Se sono insopportabili… cerca di capirli, hanno avuto una giornataccia!
Se lo sei tu… hai le mestruazioni!

she2.jpg

Continua a leggere Uomini…

Per ridere un po’

marzo 30, 2008 on 7:26 pm | In Cose carine
| No Comments

In un parco, su di una panchina ci sono seduti un veterinario, un sadico, un killer, un necrofilo, un piromane e un sadomaso.

il veterinario fà: prendiamo un gatto.

il sadico fà: prendiamo un gatto e lo bastoniamo.

il killer: prendiamo un gatto, lo bastoniamo, e lo uccidiamo.

il necrofilo: prendiamo un gatto, lo bastoniamo, lo uccidiamo, e lo inculiamo.

il piromane: prendiamo un gatto, lo bastoniamo, lo uccidiamo, lo inculiamo e gli diamo fuoco.

il sadomaso: miaooo!

ormaisiamoinquestecondizioni.jpg

Continua a leggere Per ridere un po’…

Osho

marzo 30, 2008 on 6:56 pm | In Astri
| No Comments

osho.gif

Ci sono persone con cui condividiamo un’intensa affinita’. Facendo il tema di Osho la sua Luna e Venere sono congiunte alla mia Luna. Non poteva che non essere un grande affetto. Lo ritengo un Maestro e leggerlo è sempre un piacere per me. Ecco dei suoi pensieri:

Premesse di Osho

Dodici segreti

1. Qualsiasi cosa fai, falla come se fosse una questione di vita o di

morte. Non essere mai titubante, parziale nei tuoi intenti: sii totalmente

coinvolto! Solo cosi’ la creativita’ puo’ sbocciare.

2. Se distogli tutta la tua energia dal passato e dal futuro si verifica

un’esplosione sconcertante. Quell’esplosione e’ creativita’.

3. L‘energia sessuale deve essere accolta senza pregiudizi, con un profondo

senso di benvenuto, e poi deve essere trasformata, grazie all’alchimia

della meditazione, in stati dell’essere piu’ elevati, in creativita’

espressa nelle dimensioni piu’ diverse, non dev’essere utilizzata solo per

generare figli in continuazione.

4. Se vivi con indifferenza, poco a poco tutta la tua creativita’

scomparira’. La creativita’ ha bisogno di passione, di vitalita’, di

energia.

5. L‘uomo che ha represso la propria sessualita’ non sara’ in grado di

creare nulla: rimarra’ bloccato nelle sue repressioni.

6. La creativita’ affiora in forma spontanea nella persona che vive in modo

sciolto e naturale. Qualsiasi cosa faccia una persona simile, diventa un

fenomeno creativo.

7. Nel momento in cui eviti l’amore, tutta la tua creativita’ muore e tutti

i tuoi sensi perdono qualsiasi sensibilita’. Piu’ sei amorevole, maggiore

sara’ l’energia che iniziera’ a fluire nella dimensione creativa. L’amore e’

la canalizzazione delle energie nella creativita’.

8. La meditazione e’ la più grande fonte di creativita’. Sprigiona una

quantita’ incredibile di energia, poiche’ diminuiscono le tensioni e le

ansie; pertanto tutta l’energia che era imprigionata in quelle tensioni e

in quelle ansie non e’ piu’ bloccata li’. Ora e’ disponibile puoi creare

meglio!

9. Ottieni tanta energia quanta ne hai bisogno, ne’ di piu’ ne’ di meno. Se

ti butti in qualcosa di fortemente creativo, avrai sempre piu’ energia.

10. Qualsiasi creativita’ e’ una forma di gioco. Le persone serie non

possono creare nulla: tutta la loro energia va perduta nella loro serieta’.

11. Trova qualcosa che ti piace, con cui riesci a divertiti e che puoi fare

con facilita’, con scioltezza, spontaneamente. Allora la creativita’

esplodera’.

12. Inizia a fare qualcosa per il puro e semplice piacere di farla. Senza

alcuno scopo ulteriore

Queste premesse di Osho sono accompagnate da: Due suggerimenti fondamentali

1. Sii un testimone distaccato e imparziale

2. Accetta te stesso come una benedizione

osho.jpg

Continua a leggere Osho…

L’Asino

marzo 20, 2008 on 7:52 pm | In Varie
| No Comments

asino2.jpg
Un giorno l’asino di un contadino cadde in un
pozzo.
Non si era fatto male, ma non poteva più uscirne.
L’asino continuò a ragliare sonoramente per ore,
mentre il proprietario pensava al da farsi.
Finalmente il contadino prese una decisione
crudele: concluse che l’asino era ormai molto
vecchio e che non serviva più a nulla, che il
pozzo era ormai secco e che in qualche modo
bisognava chiuderlo.
Non valeva pertanto la pena di sforzarsi per tirare
fuori l’animale dal pozzo.
Al contrario chiamò i suoi vicini perché lo
aiutassero a seppellire vivo l’asino.
Ognuno di loro prese un badile e cominciò a buttare
palate di terra dentro al pozzo.
L’asino non tardò a rendersi conto di quello che
stavano facendo con lui e pianse disperatamente.
Poi, con gran sorpresa di tutti, dopo un certo
numero di palate di terra, l’asino rimase quieto.
Il contadino alla fine guardò verso il fondo del
pozzo e rimase sorpreso da quello che vide.
Ad ogni palata di terra che gli cadeva addosso,
l’asino se ne liberava, scrollandosela dalla groppa,
facendola cadere e salendoci sopra.
In questo modo, in poco tempo, tutti videro come
l’asino riuscì ad arrivare fino all’imboccatura del
pozzo, oltrepassare il bordo e uscirne trottando.

La vita andrà a buttarti addosso molta terra, ogni
tipo di terra.
Principalmente se sarai dentro un pozzo.
Il segreto per uscire dal pozzo consiste semplicemente
nello scuotersi di dosso la terra che si riceve e nel
salirci sopra.

Ricorda le cinque regole per essere felice:
1- Libera il tuo cuore dall’odio.
2- Libera la tua mente dalle preoccupazioni.
3- Semplifica la tua vita.
4- Da’ di più e aspettati meno.
5- Ama di più e… accetta la terra che ti
tirano addosso, poiché essa può costituire
la soluzione e non il problema.

 

Continua a leggere L’Asino…

Questo è mio figlio

marzo 20, 2008 on 7:38 pm | In Cose carine
| No Comments

brochure1brochure2

Nella tesi di laurea di mio figlio Alessio questo blog è stato citato come caso studio in riferimento alle nuove tecnologie.

Infatti, sono una mamma tecnologica……..grazie all’aiuto e agli insegnamenti di mio figlio……!!!

Permettetemi la mia soddisfazione.

Continua a leggere Questo è mio figlio…

« Pagina precedentePagina successiva »


Entries and comments feedsfeed Valid XHTML and CSS. ^Top^
26 queries. 0,405 seconds.
Made with ♥ by Alessio
Alessio Filipponio on Linkedin

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Chiudi