Buon Natale e Buon Nuovo Anno 2016

dicembre 23, 2015 on 9:06 am | In Affinita' d'anima, Amici, Amore, Astri, Astrologia, Buono a sapersi, Emozioni, Evoluzione, Oroscopo, Pensieri, Voglia di cambiare
| No Comments

NUovo anno

A tutti i miei amici, conoscenti o solo conoscenze virtuali su FB, a tutte le persone con cui grazie l’Astrologia ho potuto dare il mio contributo ……abbiate pazienza, ma siete in tanti….non ce la faccio più a raggiungervi uno per uno…a tutto il popolo della mia città, nella mia nazione….e del mondo… ricordo che siamo tutti sotto la stessa STELLA.

Non me ne frega nulla di che religione siete, di che colore avete la pelle….della vostra idea politica….l’unica cosa che veramente mi da’ fastidio è la stupidita’ umana che continua a perpetrare violenza verso bambini e anziani, animali e popoli più deboli con guerre assurde.

Vi auguro tutto il bene del mondo…..ma avverto pure che io non mollo….ne’ ora e ne’ mai….questo è il MIO tempo e ho intenzione di viverlo fino in fondo.

BACI….BACI….BACI

 

Le basi occulte del Natale

dicembre 22, 2015 on 5:54 am | In Affinita' d'anima, Amici, Astrologia Esoterica, Emozioni, Evoluzione, Voglia di cambiare
| No Comments

di Salvo Mangano

solstizio d'inverno

Il Sole adesso si ferma apparentemente per 3 giorni o 72 ore (dal latino solstitium, composto da sol-, “sole” e -sistere, “fermarsi”), per rinascere e ripartire con forza giorno 25 dicembre.
Il giorno del solstizio di inverno è il giorno dell’anno in cui l’oscurità supera la luce.
Le 3 stelle della cintura di Orione, Alnilam, Alnitak e Mintaka, (chiamati ”i tre Re”) si allineano all’eclittica, seguendo la levata eliaca di Sirio, ad oriente.
Allegoria dei tre re magi che seguono una stella ad oriente, per trovare la capanna o grotta del bambino che è la ”luce del mondo”, sotto il regno di Erode, perfido sovrano che uccide i primogeniti.
Siamo ovviamente sotto il domicilio di Saturno, che governa le rocce; la grotta inoltre è un simbolo dell’utero femminile, rappresentato infatti dalla disposizione delle stelle del Capricorno, che formano un triangolo verso il basso: Acqua-Terra.
Saturno che divora i suoi figli come Erode che uccide i primogeniti.
Divorava i suoi figli affinchè non lo detronizzassero, ovvero in modo che non vivano a lungo da permettersi la comprensione della verità su questo mondo, sull’incarnazione e la vita terrena.
Saturno è il demiurgo che ha fatto il mondo fisico, ingannando i nostri sensi con la forma, con la materia.
Ma non è questa la nostra vera natura: Saturno anagrammato è Snaturo, lui ci snatura dalla nostra vera vita.
La venuta alla luce in questo mondo formato da Saturno dunque corrisponde alla nascita in un mondo di tenebre, lontano dal calore e dalla luce divina (corrispondente al Sole), lontano dalla vera vita.
Essendo Saturno il Demiurgo o ”Genio Malefico”, corrispondente al Diavolo, governa l’inferno: con il segno del Capricorno, cioè il suo domicilio, inizia l’inverno.
Infero significa anche ”basso”, perchè la vita nella materia si trova nella sfera di Malkut, che è la più bassa delle sefirot della kabbalah.
L’anno infatti inizia con Gennaio, ancora nel segno del Capricorno, termine proveniente da Geenna, che è un’allegoria evangelica dell’inferno.
Nella tradizione occidentale abbiamo Babbo Natale che porta i doni ai bambini buoni, o Santa Claus, anagramma di Satan Lucas (Satana Luce, Lucifero).
Ovvero Saturno che giudica se un bambino è degno di ricevere i suoi doni oppure no.
Nella leggenda di Babbo Natale si dice che fermasse il tempo per distribuire i doni in tutto il mondo in una sola notte: naturalmente Saturno è il padrone del Tempo, quindi può fermarlo se vuole.
Utilizziamo nelle veste natalizie il colore rosso, e anche Babbo Natale è vestito di rosso, questo perchè nel segno del Capricorno il pianeta Marte è in esaltazione, ovvero al massimo della sua forza, e il colore esoterico di Marte è il rosso.
Marte simboleggia la forza e la lotta: il Sole in Capricorno riprende forza, e inizia a combattere le tenebre.
Mettiamo il rosso contro il ”malaugurio”, ovvero per combattere il male.
Per questa allegoria a Satana-Saturno connesso a questo mondo e all’incarnazione nella materia, come tradizione la ”stella cometa” è un pentacolo capovolto, ovvero con la punta dello spirito rivolta verso il basso: la comune stella di Satana che conosciamo un po tutti.
Tutte queste simbologie non devono essere viste come ”astronomiche”, ma astrologiche o interiori: il Sole\Dio si trova nel nostro cuore, non nel cielo.
La cosiddetta anima o scintilla divina è un punto infinitesimale, ben rappresentato dal simbolo del punto cerchiato del Sole: non possiamo misurare il punto, perchè non ha dimensioni.
Scrivevo sopra che Babbo Natale è Saturno che porta i doni.
Quali doni? Saturno porta l’Illuminazione, se ne siamo degni, e questo è il dono più grande, un dono maggiore di quello della vita.
L’interpretazione ancora più misterica della tradizione di babbo Natale è che il segno del Capricorno governa la colonna vertebrale, ovvero la scala dagli inferi (osso sacro) al cielo (cervello).
Nell’osso sacro si trova un ”fuoco” di energia sessuale, proveniente da Marte in esaltazione nel Capricorno, rappresentato dal rosso, come Babbo Natale.
Questo fuoco deve salire in cima alla colonna vertebrale, per darci il ”dono”, ovvero l’Illuminazione: Babbo Natale deve salire sui camini delle case per lasciare i doni.
Alcuni si sono scandalizzati, vedendo che in alcuni paesi hanno messo degli addobbi natalizi con delle candele a forma di organi genitali maschili, o come nelle immagini in basso, mettere le luci nelle palme formando un fallo in eiaculazione.
Non è forse lo sperma la causa delle incarnazioni in questo mondo?
Ecco che X-Mas può essere letto come Per-Mas anagramma di sperma.
Inoltre Mas è una parola di origine egizia che significa ”Figlio”, e la X è un simbolo della Croce: il Figlio in Croce, ovvero il Sole\Dio incarnato sulla terra; il simbolo della terra è una croce.
Ma può essere anche inteso come ”Figlio di Saturno”, dato che X simboleggia una croce, e croce in greco si dice Stauron, che è anagramma di Saturno.
Come scrivevo sopra, si nasce in questo mondo governato dal demiurgo Saturno, e lui cerca di uccidere i suoi figli.
Buon solstizio a tutti.

Per contattare l’autore Salvo Mangano hirammng@gmail com

Altra eta’

dicembre 20, 2015 on 7:42 am | In Amore, Bellezza, Corpo-Spirito, Cose carine, Donne, Emozioni, Evoluzione, Pensieri, Per sorridere, Voglia di cambiare
| No Comments

donne in viola

di Jenny Joseph

“Quando sarò vecchia mi vestirò di viola
con un cappello rosso che non si intona e non mi dona.
E spenderò la mia pensione in brandy e guanti estivi
E in sandali di raso, e poi dirò che non abbiamo soldi per il burro.

Mi siederò sul marciapiede quando sarò stanca
E arrafferò assaggi di cibo nei negozi, suonerò tutti i campanelli
Farò scorrere il mio bastone sulle ringhiere
E mi rifarò della sobrietà della mia giovinezza.

Uscirò in pantofole sotto la pioggia
E raccoglierò fiori nei giardini degli altri
E imparerò a sputare.

Quando sei vecchia puoi indossare assurde camicie e ingrassare
E mangiare tre libbre di salsicce in un colpo solo
O solo pane e sottaceti per una settimana,
E accumulare penne e matite e tappi di bottiglia e cianfrusaglie nelle scatole.

Ma ora dobbiamo indossare vestiti che ci tengano asciutti,
E pagare l’affitto e non dire parolacce per strada
E dare il buon esempio ai bambini.

Dobbiamo invitare amici a cena e leggere il giornale.
Ma forse dovrei cominciare a fare un po’ di pratica adesso?

Così chi mi conosce non rimarrà troppo scioccato e sorpreso
Quando improvvisamente sarò vecchia, e comincerò a vestirmi di viola.”

Specchio Specchio delle mie brame chi è la piu’ bella del reame?

dicembre 14, 2015 on 8:52 am | In Affinita' d'anima, Amici, Conferenze, Corpo-Spirito, Emozioni, Evoluzione, La Bacheca, Olistico, Spirito-Corpo, Voglia di cambiare, Youtube
| No Comments

Conferenza di presentazione del workshop a cura di Manuela Ambrosini

Martedì 22 Dicembre 2015, 19:00

Ingresso libero C/O Spazio Interiore, Roma
Conferenza introduttiva al workshop di Channeling del 10 gennaio 2016

Quando iniziamo a versare dell’acqua purissima in un vaso in cui stava ristagnando del fango vedremo uscire il fango, e questo processo potrà darci un po’ da fare.
I trabocchetti dell’illusione sono più estesi di quanto mai potremo comprendere prima di inoltrarci in un cammino spirituale come quello del channeling.
Può apparire paradossale che conoscere una realtà ultraterrena possa produrre effetti anche sulla materia, eppure è esattamente quello che succede. Più ci addentriamo nel territorio dell’energia sottile, più quei pochi sentieri che conducono realmente (tra deserti e valichi montani) alla terra della divina promessa, includono il passaggio attraverso le lande delle sabbie mobili.
I profondi solchi del desiderio materiale ci limitano nei fossi delle insane abitudini.
Crediamo di poter trovare la nostra strada da soli, con le nostre sole forze. Così siamo accecati dall’egocentrismo; (ma) l’uomo, creatura dell’universo, non può fare neppure due passi senza il potere dell’energia vitale universale.

È l’elettricità che decide quando accendere la lampadina?

Il sentiero verso l’illuminazione prevede degli aiuti. Non è sufficiente vedere i segnali sulla strada, i trabocchetti sono numerosi.

A questo punto del cammino le Guide di Luce diventano il nostro faro nella tempesta, il nostro appiglio per scalare la montagna. La Fede è la forza che ti trasporta oltre qualsiasi ostacolo e puoi trovarla dentro di te ogni volta che lo vuoi. Basta fare appello al potere di elevarsi al di sopra delle influenze degradanti del mondo, che è un potere più alto rivolto al bene più alto.

«A quanti però l’hanno accolto, ha dato il potere di diventare figli di Dio’».
(Giovanni 1,12)

Cristo, così come tantissimi altri Maestri che ci sostengono da altri punti dello spazio-tempo, hanno trovato Dio, sono uno con Dio. La loro unica missione, essendosi liberati dal potere dell’attrazione di Maya (l’illusione della coscienza), è quella di sollevare le altre anime dalle nebbie dell’illusione ai cieli della realizzazione del Sé.
Riconosceremo il faro che irradia la Luce Divina e lo porteremo nella nostra vita risvegliandoci con un potente bagliore!
Manuela Ambrosini

Dopo aver seguito un percorso di formazione giuridica ed aver praticato come avvocato ho sentito il bisogno di conoscere più in profondità me stessa. Ho intrapreso la scuola di Astrologia Umanistica Psicologica di Lidia Fassio, approfondendo lo studio dei pianeti e del tema di nascita per conoscere la personalità e l’anima umana. Successivamente ho seguito gli insegnamenti di channeling secondo la scuola di Baba Bedi. Nel 2010 sono diventata discepola di Paramhansa Yogananda, Maestro della scienza spirituale dello Yoga che include insegnamenti di disciplina del corpo, della mente e dello spirito. Pratico regolarmente il respiro circolare connesso appreso alla Scuola di Counseling Esperienziale e delle relazioni presso la quale ho conseguito il diploma di counseling, attualmente riconosciuto da Assocounseling, associazione di categoria presso la quale sono iscritta come Professional Counselor.
Oggi tengo seminari in tutta Italia (e presto anche all’estero) nel corso dei quali, utilizzo i vari strumenti a mia disposizione: astrologia, channeling, meditazione, respiro e counseling, promuovo la crescita personale sui piani del cuore, mente, spirito e materia.
Contatto eventi@spaziointeriore.com

Il Mago di Oz

dicembre 8, 2015 on 8:23 am | In Affinita' d'anima, Aforismi, Buono a sapersi, Emozioni, Evoluzione, Olistico, Pensieri, Voglia di cambiare
| No Comments

il mago di Oz Spaventapasseri

“Insomma non me lo puoi dare il cervello?” domando’ lo Spaventapasseri.
“Non ne hai bisogno” rispose il Mago. ” Ogni giorno tu impari qualche cosa. Un bambino appena nato ce l’ha, eppure non sa servirsene. Non c’è che l’esperienza che renda intelligenti, e quanto piu’ a lungo uno vive su questa terra, tanto piu’ è certo di accumulare esperienza.”

Il mago di Oz

Hello cantato da Adele

dicembre 4, 2015 on 8:17 am | In Affinita' d'anima, Musica, Vuoi studiare inglese?, Youtube
| No Comments

Adele Laurie Blue Adkins, conosciuta semplicemente come Adele Londra, 5 maggio 1988), è una cantautrice britannica.
Assieme a Duffy e alla scomparsa Amy Winehouse, è considerata una delle esponenti della nuova generazione del soul bianco (Fonte Wikipedia) e mi piace molto.
Toro con Sole e Giove congiunti ha una voce bellissima e particolare, ma probabilmente sul piano sentimentale e personale ha dei problemi da affrontare per realizzare il suo tema natale. La Venere lesa da Saturno e Urano non la rassicura sul suo potere personale femminile e la sua autostima. Plutone opposto al Sole la confonde sul vero progetto della sua esistenza conducendola anche a farsi del male da sola. Ora ha smesso di fumare, è diventata vegetariana, non beve piu’…..è diventata piu’ snella e secondo me anche piu’ luminosa e bella. Ha avuto un figlio e forse tutto questo l’ha trasformata in meglio. Spero per lei con tutto il cuore.

Hello, it’s me
I was wondering if after all these years
you’d like to meet
To go over everything
They say that time’s supposed to heal ya,
but I ain’t done much healing
Hello, can you hear me?
I’m in California dreaming about who we used to be
When we were younger and free
I’ve forgotten how it felt
before the world fell at our feet

There’s such a difference between us
And a million miles
Hello from the other side
I must’ve called a thousand times
To tell you I’m sorry for everything that I’ve done
But when I call you never seem to be home
Hello from the outside
At least I can say that I’ve tried
To tell you I’m sorry for breaking your heart
But it don’t matter, it clearly doesn’t tear you apart
Anymore
Hello, how are you?
It’s so typical of me to talk about myself
I’m sorry, I hope that you’re well
Did you ever make it out of that town
where nothing ever happened?
It’s no secret that the both of us
Are running out of time
So hello from the other side
I must’ve called a thousand times
To tell you I’m sorry for everything that I’ve done
But when I call you never seem to be home
Hello from the outside
At least I can say that I’ve tried
To tell you I’m sorry for breaking your heart
But it don’t matter, it clearly doesn’t tear you apart
Anymore, ooooohh
Anymore, ooooohh
Anymore, ooooohh
Anymore, anymore
Hello from the other side
I must’ve called a thousand times
To tell you I’m sorry for everything that I’ve done
But when I call you never seem to be home
Hello from the outside
At least I can say that I’ve tried
To tell you I’m sorry for breaking your heart
But it don’t matter, it clearly doesn’t tear you apart
Anymore
Ciao, sono io
Mi chiedevo se dopo tutti questi anni
Volessi incontrarmi
Per parlare di tutto quanto
Dicono che il tempo dovrebbe guarire
Ma io non sono guarita un granché
Ciao, riesci a sentirmi?
Sono in California a sognare quelli che eravamo
Quando eravamo più giovani e liberi
Ho dimenticato come ci si sentiva
Prima che ci cadesse il mondo addosso
C’è una tale differenza tra noi
E un milione di miglia

Ciao dal lato opposto
Devo aver chiamato mille volte
Per dirti che mi dispiace, per tutto quello che ho fatto
Ma quando ti chiamo sembra che tu non sia mai a casa
Ciao da qui fuori
Almeno posso dire di averci provato
A dirti che mi dispiace di averti spezzato il cuore
Ma non importa, chiaramente questo non ti addolora più
Ciao, come stai?
È così tipico di me parlare di me stessa
Mi dispiace, spero che tu stia bene
Sei poi andato via da quella città
Dove non succedeva mai niente?
Non è un segreto
Che non è più tempo per noi due
Ciao dal lato opposto
Devo aver chiamato mille volte
Per dirti che mi dispiace, per tutto quello che ho fatto
Ma quando ti chiamo sembra che tu non sia mai a casa
Ciao da qui fuori
Almeno posso dire di averci provato
A dirti che mi dispiace di averti spezzato il cuore
Ma non importa, chiaramente questo non ti addolora più
Non più, ooooohh
Non più, ooooohh
Non più, ooooohh
Non più, non più
Ciao dal lato opposto
Devo aver chiamato mille volte
Per dirti che mi dispiace, per tutto quello che ho fatto
Ma quando ti chiamo sembra che tu non sia mai a casa
Ciao da qui fuori
Almeno posso dire di averci provato
A dirti che mi dispiace di averti spezzato il cuore
Ma non importa, chiaramente questo non ti addolora più

Prima di venire

luglio 3, 2015 on 7:28 am | In Affinita' d'anima, Amore, Pensieri, Personaggi
| No Comments

di Alda Merini

L’autrice del segno dei pesci è una poetessa sublime

rose rosse

Prima di venire
Portami tre rose rosse
Prima di venire
Portami un grosso ditale
Perché devo ricucirmi il cuore
E portami una lunga pazienza
Grande come un telo d’amore
Prima di venire
Dai un calcio al muro di fronte
Perché li dentro c’è la spia
Che ha guardato in faccia il mio amore
Prima di venire
Socchiudi piano la porta
E se io sto piangendo
Chiama i violini migliori
Prima di venire
Dimmi che sei già andato via
Perché io mi spaventerei
E prima di andare via
Smetti di salutarmi
Perché a lungo io non vivrei

« Pagina precedentePagina successiva »


Entries and comments feedsfeed Valid XHTML and CSS. ^Top^
36 queries. 0,399 seconds.
Made with ♥ by Alessio
Alessio Filipponio on Linkedin

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Chiudi