Vi racconto una storia

dicembre 9, 2016 on 9:21 am | In Affinita' d'anima, Amici, Astri, Astrologia, Donne, Emozioni, Evoluzione, Schifezze, Voglia di cambiare
| No Comments

di Laura Primavera Pelaia

giove-politica

Vi racconto una storia, che parla della situazione politica in vista di un prossimo transito astrologico; da astrologa spero non diventi profetica.

C’era una volta un pianeta enorme, il più grande del sistema solare.
Gli abitanti della terra lo chiamavano Giove, alcuni lo chiamavano Zeus, altri Geova e altri Dio; gli oroscopari dicevano che era solo bravo a portare fortuna, invece gli astrologi sapevano che è un grande ispiratore degli animi umani e mettevano sempre in guardia sul rischio dei suoi grandi eccessi e della sua grande potenza quando si parla di legge, politica e giustizia.

Giove ritorna in visita in ciascuna costellazione ogni 12 anni, e quando entra nel “Regno dello Scorpione”, l’umanità si trova alle prese con la condivisione delle risorse, la trasformazione delle situazioni, il bisogno di denaro e gli eccessi di potere.

Ai fini della nostra storia è necessario fare un salto indietro nel tempo, anzi due, precisamente 24 anni fa, quando il “Buon” Giove, travestito da Scorpione, scese sulla terra, anzi, sull’Italia, nel 1994. In quel tempo aveva trovato come al solito una situazione inconcepibile per il suo senso di giustizia, quindi, portò agli eccessi i vizi di tutti gli uomini politici italiani, soprattutto quelli della potente casta magica della democrazia cristiana. Giove fece piovere soldi dappertutto, nelle tasche, dentro i pouf del salotto e addirittura a pioggia su un certo politico in fuga. Allo stesso tempo piovvero anche tanti avvisi di garanzia, perché lo spirito di “Giove il giusto” si impossessò anche di un togato sgrammaticato, che investito del potere della giustizia bilancina, si fece vendicatore e giustiziere divino.

Non fidandosi della giustizia italiana, il Grande Pianeta Benevolo agì da sé, scagliando fulmini e saette sul partito della DC che venne smembrato in tanti pezzettini, come accadde anche a Osiride millenni prima 😀

Fu in quel tempo di Fini e nuovi inizi, che un faraone di quei tempi, sentendosi unto dalla benedizione gioviana, decise di “scendere in campo” per fare contratti con il suo popolo, ovviamente per moltiplicare i pani e i pesci, cosa che “purtroppo” non gli riuscì a differenza della moltiplicazione dello Spread.
Corsi e ricorsi storici, direte voi.. ma non dilunghiamoci oltremodo.

Nello stesso tempo, in quel di Firenze, un certo Tiziano, (non quello rinascimentale) indeciso ancora se buttarsi tra i guelfi UDC o i ghibellini PPI (che ancora non sparavano Margherite dai cannoni rutelliani), si dedicò alla sua grande Opera: Matteo.
Il pupillo cresceva nel suo bozzolo preparandosi alla metamorfosi, forte del nutrimento paterno che lo iniziò al grande sogno democratico, tanto che in un “battibaleno” passò dai giovanissimi del PPi ad essere coordinatore della Margherita (non la pizza) fiorentina (non la bistecca). Restando in tema di apparecchiamenti, di balzo in balzo divenne finalmente sindaco e poi Premier, altro che bamboccioni!!

Ma torniamo al nostro Giove, e alla nostra storia.
Quando fu la metà di ottobre dell’anno solare 2017 dopo il Signore, “il benevolo Giove” fece nuovamente la sua apparizione sotto la costellazione dello Scorpione, che si sa essere vendicativo per principio; ormai lo abbiamo imparato che il pianeta in questo regno può diventare distruttivo.
Osservando la situazione della politica italiana, Giove, con gran stupore, scoprì l’esistenza di un nuovo partito chiamato Democratico, e lui, che è mago di ogni travestimento non ci mise molto a riconoscere molti volti noti che si era illuso di aver “giustiziato” anni prima. Non si attardò ad esclamare “ma per Giove, è una vera accozzaglia!”.

Come la legna nel fuoco, Giove l’astuto, si divertì ad alimentare la sete di potere di questi nuovi (si fa per dire) protagonisti, incoraggiò le speculazioni bancarie a vantaggio dello sviluppo dei grandi centri metropolitani, passando per campi e soprattutto per Boschi.

Matteo si sentiva carico come una bomba, continuava a guardarsi allo specchio delle sue brame, ma non per sentirsi dire che era il più bello (ovviamente), ma per sentirsi rassicurare con un bel “stai sereno”; lo fece anche il giorno in cui uscì per andare alle elezioni politiche, sicuro di raccogliere un bel 40%.
L’ottimismo del Grande pianeta sembrava essersi impossessato di lui già qualche mese prima, quando decise di fare il grande salto sulla sua vecchia radice democristiana, come fa una pianta rampicante quando si stacca da un Ulivo per buttarsi su un sostegno più sicuro. Non a caso il grande Faraone stava giusto aspettando che il degno erede fosse pronto a riprendere l’antico progetto della PPi-2, come una sorta di fenice che risorge dalle doppie ceneri.

E quelli nascosti dietro la “sinistra sottovoce”, la lettera ESSE omessa dal PD? Chi erano? Quanti ne erano rimasti? Cosa fecero? Giove riservò un nuovo smembramento di un Partito chiamato Democratico, ma dalle sue ceneri nacque finalmente una sinistra moderna. Dite che porta sfiga il nome?

“In fondo” – si diceva Matteo – “l’italiano medio si sente più sereno con gli ottimisti, si sente al sicuro ‘come cristo comanda’! ”. O al centro di un’illusione..
Sappiamo che l’ottimismo è l’essenza di Giove ma ricordiamoci che il “grande pianeta” dissimula e tira sempre fuori l’effetto sorpresa, lui si diverte così.. per questo è gioviale.
Quindi per ora la favola finisce con il solito.. “E vissero tutti Felici e contenti”
Ci saranno sempre i voltagabbana, le accozzaglie e una DC sotto questo cielo e queste Stelle?

 

bon’umore

febbraio 11, 2016 on 9:16 am | In Astri, Astrologia, Cose carine, Emozioni, Schifezze
| No Comments

“La decisione più coraggiosa che devi da prenne ogni giorno è quella d’esse sempre de bon’umore.”

anna magnani3

La frase è di Anna Magnani donna vera che mi piace moltissimo. Purtroppo a volte qualcosa succede e l’arrabbiatura arriva inattesa. Pero’ se si scorrono le effemeridi si trova la risposta. Ieri la Luna in Pesci quadrava tutti i  miei valori Gemelli, il transito era nella mia 4 casa…..e proprio nella mia casa mi ero molto infastidita con un’altra persona. Sono molto paziente e mi sforzo con l’astrologia di capire e giustificare sempre gli altri. Ma poi sbotto tutto insieme per tutto quello che mi sono tenuta dentro……..l’astrologia serve anche per capire perchè ti sei rovinata un’ora della tua vita…..quando poi a pensarci bene…… mi dispiace un casino di sprecare il mio tempo con queste stupidaggini!!!!

Carlo Lissi ergastolo: ha ucciso la moglie e due figli piccoli

gennaio 22, 2016 on 8:18 am | In Amore, Astri, Astrologia, Donne, Emozioni, Miei Articoli, Pensieri, Schifezze
| 1 Comment

lissi con la moglie

Questo è il tema di Carlo Lissi che per un’apparente infatuazione per una sua collega ha sgozzato moglie e due figli piccoli di 5 e 20 mesi. Gia’ come sono posti i suoi pianeti, 9 addirittura, a sinistra del tema fa comprendere quanto l’egocentrismo e l’egopatia sono presenti in questa persona che si sente la luce della propria vita senza tenere di conto dei bisogni degli altri, convinto che il destino sia dipeso solo da se stesso.  4 pianeti in 10 casa tra cui il Sole segnalano la voglia di autonomia e la sicurezza di farcela da solo perchè non è dipendente da altre persone. Venere trigona alla Luna segnala l’ammirazione per il sesso femminile, anche se c’è una certa sordita’ verso la stessa e una difficolta’ di vera comprensione mentale (Mercurio quadrato alla Luna). Il tutto su un tema di un uomo venusiano (segno Bilancia) che ha bisogno di essere riconosciuto nel suo charme. Marte in Sagittario lo fanno audace e ingenuo nel suo agire convinto che conosce l’unica Verita’ solo lui. Congiunto a Urano in 12 e sestile al Sole hanno armato la sua mano in un attimo di infelice follia. Lo credo quando confessa di non aver premeditato il suo gesto. Ma allo stesso tempo sono sicura che l’insoddisfazione di avere una famiglia lo castrava da tempo. La Luna Capricorno e in 2 casa probabilmente corrispondeva alla moglie che suppliva ai suoi bisogni quotidiani del cibo, vestiti puliti e casa pulita, ma (Luna quadrata a Saturno) allo stesso tempo non poteva guarire quella profonda ferita procurata nella prima infanzia di bisogni non soddisfatti dal suo materno. La sua Venere in Vergine quadrata a Nettuno la leggo come la sua capacita’ di inventarsi un nuovo amore e di sognarlo e fantasticarlo senza che il nuovo oggetto d’amore lo sappia. Per Nettuno non è importante chi amiamo, ma è importante che amiamo….possiamo sognarlo, desiderarlo senza realizzarlo per sentirci in preda ai sentimenti piu’ belli. Da buona Bilancia venusiana, credo che Venere gli sia stato fatale. E con lui una moglie che ha avuto a sua volta la sfortuna di credere nell’amore di un uomo cosi…

CARLO LISSI-2

 

Progetti per il nuovo Anno

gennaio 4, 2016 on 7:46 am | In Affinita' d'anima, Astrologia, Buono a sapersi, Corpo-Spirito, Cura della casa, Emozioni, Evoluzione, Salute, Schifezze, Spirito-Corpo, Vita ecologica
| No Comments

Credo che progettare ad inizio dell’anno delle cose che mi farebbe piacere realizzare sia di buon auspicio.
Ci sono pero’ poche cose che VOGLIO siano un mio impegno costante e quotidiano….Provateci anche voi e ne riparleremo a fine di questo anno. Vi dico cosa ho pensato per me, cosi mi impegno pubblicamente.

detersivi

1) Voglio eliminare qualsiasi tipo di detersivo dalla mia casa
2) Voglio eliminare il piu’ possibile oggetti, vestiti e cose che conservo da secoli.

Ho voglia di aria nuova….sotto tutti i punti di vista intorno a me…..a voi le vostre scelte!

Urano sta per entrare nella mia sesta casa e la voglia di rivoluzionare il mio quotidiano è grande, mi serviro’ del segno della Vergine associato alla sesta per attuare i miei propositi passando dal segno dell’Ariete dove ho la mia !!!

Il tuo telefonino ti frigge il cervello

giugno 9, 2015 on 6:11 am | In Affinita' d'anima, Buono a sapersi, Evoluzione, Informazioni, Salute, Schifezze, Voglia di cambiare
| No Comments

cervello fritto

 

Ricevo dal Dott. Angelo Bona medico psicoterapeuta

Certamente sai che l’esporti per lungo tempo della giornata alle radiazioni del tuo cellulare fa molto male. I telefonini portatili emettono onde simili a quella di un forno a microonde   con potenza più bassa, ma con la stessa frequenza. Le microonde riscaldano l’acqua contenuta nelle nostre cellule (riscaldamento dielettrico) e in misura minore influiscono sui lipidi e sugli zuccheri.
 
Parlando invece di proteine, una volta riscaldate dalle microonde esse  vibrano violentemente e i legami più deboli della catena di aminoacidi che le forma si spezzano. Le stringhe di aminoacidi si srotolano.
 
In alcuni condizioni il processo di denaturazione è temporaneo,  in altri casi è irreversibile : nell’uovo fritto, l’albume diventa bianco e si rapprende permanentemente.
 
Come se tu fossi esposto ad un forno a microonde, il tuo caro mobile phone  ti frigge il cervello.
 
La Agency for Research on Cancer (IARC) raccomanda estrema attenzione all’uso dei telefonini, ma attualmente non mi pare che ci sia una sensibilizzazione delle autorità: per caso ci sono troppi interessi in gioco?.
 
Vediamo con obiettività cosa mi svela la ricerca scientifica più aggiornata sulla nocività dei telefonini: per così dire valuto  “lo stato dell’arte”.
 
Seguimi nel percorso di verifica che ho compiuto questa mattina per te e per me.
 
Intanto spunta subito questo primo articolo che afferma la correlazione tra uso dei cellulari e i danni alla barriera ematoencefalica di topi esposti alle radiazioni elettromagnetiche dei cellulari.
 
Cosa è la barriera ematoencefalica? Beh, puoi considerarla un filtro, una membrana che non permette il passaggio di elementi considerati biologicamente nocivi (ad esempio molecole o composti chimici) e che sono presenti nel sangue. Si tratta di “setaccio” fondamentale per la tutela fisiologica del nostro encefalo. Cosa producono i cellulari sulla barriera emato encefalica?
 
Gli scienziati lo hanno studiato nei topi, ma non credere che siamo poi così diversi.
 
L’articolo afferma chiaramente che i cellulari emettono un campo di radiazione elettromagnetica che provoca danni alla barriera ematoencefalica, all’ippocampo ed alla corteccia con deficit conseguenti della memoria spaziale che consente al topo di crearsi una mappa  del territorio, dello spazio circostante.  Link 1 PMID: 25598203
 
In parole povere, ma chiare, i topi ne escono con il cervello fuso
 
Poi mi appare la cruda e drammatica  realtà: i telefonini incrementano il rischio di contrarre forme tumorali cerebrali quali il glioma, il meningioma, il neurinomaLink 2 PMID: 25738972
 
Non solo sono dannosi i cellulari, ma parimenti le reti WIFI, i cordeless phone,: una scoperta scontata, ma molto dura da sopportare una volta verificata.  Link 3 PMID:25466607
 
Voglio farti notare che nel link 2 Link 2 PMID: 25738972 viene considerato che  La Agency for Research on Cancer (IARC) debba valutare la pericolosità dei cellulari a livello 2A

 
Cosa vuole dire? 2A     Vuole dire probabile cancerogenicità per l’uomo.
 
Probabile? Vediamo ancora:  Pare proprio che i telefonini favoriscano l’insorgere del glioma cerebrale. Link 3 PMID: 25466607
 
Che dire allora della antenne di trasmissione dei cellulari, le cosiddette mobile phone base station? Dipendentemente dalla distanza dei residenti e dalla potenza dei trasmettitori possono verificarsi danni genetici, tumori, neurinomi del nervo acusticoLink 4
 
Potrei continuare a documentarti con ulteriori link e ulteriori references, ma mi pare che basti. Traiamo le debite conclusioni.
 
Se il fumo viene venduto come monopolio di stato non dobbiamo sorprenderci che i telefonini con il business che sottendono, vengano  tacciati pubblicamente di nocività. Dovrebbe comparire sul nostro cellulare la scritta identica che capeggia sui pacchetti di sigarette: nuoce alla salute!
 
Ancora un danno compiono silenziosamente queste “saponette radioattive” che tanto sono utili per la nostra comunicazione quotidiana.
 
Avete per caso notato che i cellulari alienano le persone e soprattutto i bambini e i giovanissimi? La iperconnettività da portatili sta creando una ipnosi di massa che aliena miliardi di persone divenute schizoidi, autistiche, depresse, dipendenti dai cellulari. Intere giovani generazioni stanno affogando dentro gli screens , schermi piccoli o grandi dove vivono la loro realtà virtuale.  Link5 PMID: 25595966
 
Si sta perdendo il senso della comunicazione, del percorso dell’anima. Anima, parola desueta che non interessa nessuna “app”. Link 6 PMID: 25771594
 
Numerosi studi scientifici mettono in correlazione l’uso eccessivo del telefonino con la depressione con l’alienazione dei giovani adolescenti. Link 7  PMID: 25586816
 
Come prima dritta ti consiglio: se hai un figlio portalo a giocare in un parco dove possa respirare ed interagire con gli altri senza usare continuamente  il cellulare. Il gioco interattivo cura la mente e   solleva lo spirito.
 
Poi ti chiedo di spegnere almeno alla notte i tuoi tanti cellulari, WIFI, reti wireless ecc. Vedrai che dopo una sana meditazione dormirai meglio non sottoposto all’elettrosmog che ti frigge i sogni e i neuroni. Link 8 PMID: 25771595
 

Partecipa al blog: Il tuo telefonino ti frigge il cervello: ti spiego perché. Dal blog AIIRe: non solo ipnosi medica.
 
Ora ti saluto ricordandoti che prima o poi questi miei articoli produrranno una conseguenza. Spero ardentemente positiva. Altrimenti mi portai sempre scrivere a  :
 
areacinquantunonevada@angelobona.stop.
 
La mia spada è un condividi!
 
Pagina Facebook. Se hai apprezzato questo post lascia un mi piace  e visita la  mia pagina Facebook.
 
Ebookeria: Se vuoi regala o regalati un libro della mia ebookeria. Ebookeria.
 
Per appuntamenti con il dott. Angelo Bona  tel 3279011694
 
Buona vita Angelo Bona

 

14.11.2014 Venerdi

novembre 19, 2014 on 9:57 am | In Astrologia, Astropsicologia, Corpo-Spirito, Pensieri, Per sorridere, Pratica Astrologica, Schifezze
| No Comments

E’ una cosa che mi dava ansia da un mese. Probabilmente sono io che sono sbagliata. Anche sul lavoro venivo presa in giro perché cercavo di rispettare chesso’ l’orario dell’intervallo di pranzo. Non pagare il biglietto dell’autobus è impensabile. Dichiarare i giusti metri quadri per pagare l’immondizia, financhè mia madre mi ha preso in giro su questa cosa. Figuriamoci dover andare ad un appuntamento all’Equitalia a cercare di dimostrare che una signora di piu’ di ottanta anni che ha fatto 730 a tutta la famiglia..si è ammalata irrimediabilmente. Ha fatto come sempre il suo 730…solo che poi non lo ha portato al CAF e ora nemmeno c’è piu’.
Quando me ne sono accorta io, era gia’ tardi e lo stato non ammette repliche. Sei in ritardo e se hai un credito non ti spetta….a meno che non fai tutta un’altra lunga trafila.
Per farla breve, nonostante non ho Saturno in 6 casa natale, odio tutte queste burocrazie che si scatenano solo sui deboli. Cosa cavolo volete mai che una pensionata ottantenne possa aver rubato allo stato italiano?? Pero’ lo stato non ammette distrazioni, errori o malattie….e naturalmente non rompe le palle a chi la dichiarazione non l’ha mai fatta o chi evade enormi capitali…va be’ qui funziona cosi e se sei onesto sei pure fesso.
L’unica cosa è rivolgermi ai transiti. Santa Astrologia non finiro’ mai di ringraziarla. Luna congiunta a Giove di transito entrano nella mia 10 casa per la giornata. Si congiungono a Plutone al MC. Chiedo conforto a mia madre, le chiedo di aiutarmi, ne ho proprio bisogno. Questa cosa che devo risolvere mi da’ pena ed angoscia. Mi convinco che la Luna (madre) congiunta a Giove (fortuna-benevolenza)nella mia 10 casa (sempre mia madre-una questione materna)e congiunti al mio Plutone natale nella stessa casa (la capacita’ materna di ottenere sempre risultati di potere) mi portino ad un risultato favorevole. Cerco di calmarmi e di predispormi vincente. Cosi è stato, complice una giornata di sole e la mano nella mano del marito….qualcosina ancora si deve fare.. purtroppo ogni cosa va dimostrata con le carte. Intanto le cose si muovono, speriamo per il meglio. Grazie Fantastica Signora Astrologia e Grazie Mamma.

La Banca nella fattispecie Unicredit

settembre 5, 2013 on 5:23 pm | In Affinita' d'anima, Buono a sapersi, Comici intelligenti, Schifezze, Youtube
| No Comments

Se Vi muore un genitore la suindicata Banca vi chiederà la Tassa sul Morto.  Senza farVi le condoglianze naturalmente….ma Vi addebitera’ 120,00 euro di costo per certificazione successoria, che è una misera paginetta con un saldo alla data della morte…..Un lavoro talmente complicato che trasuda d’impegno amministrativo e quindi ha questo costo. Le Banche sono le padrone dei nostri soldi, dei nostri risparmi, dei sacrifici dei nostri genitori. Meditate gente….meditate….informateVi e cambiate Banca….non sono tutte uguali…!!!

Pagina successiva »


Entries and comments feedsfeed Valid XHTML and CSS. ^Top^
42 queries. 5,960 seconds.
Made with ♥ by Alessio
Alessio Filipponio on Linkedin

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Chiudi